Bertolt Brecht : “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”





Non mi piace pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..






“ Non c’è niente di più profondo di ciò che appare in superficie “




Pino Ciampolillo




giovedì 22 ottobre 2009

Ma quanto mi costi?

COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE


Provincia di Palermo


DETERMINAZIONE DEL CAPO SETTORE AMMINISTRATIVO


N° 284 del 06 NOVEMBRE 2009


Oggetto: Liquidazione onorario al Dr. Vincenzo Minagra per l’attività di consulenza in qualità di esperto del Sindaco Mesi di marzo, aprile e maggio 2009



Atto numero 284 del 06-11-2009


Tipo di Atto: DETERMINA CAPO SETT. AMMINISTRATIVO


Allegato: DETERMINA N. 284.pdf (28 kb)



IL CAPO SETTORE

Premesso che con determinazione del Sindaco n°2 del 12/02/2009 è stato rinnovato al Biologo Dr. Minagra Vincenzo l’incarico di “Esperto del Sindaco” nelle materie di natura tecnica, a sostegno dell’attività del Sindaco stesso, per il periodo dal 01/01/2009 al 31/05/2009, e per importo di € 6.000,00, da corrispondere in rate mensili;


Che con la sopra citata determinazione si è provveduto ad assumere apposito impegno di spesa per il pagamento delle competenze dovute al Dr. Minagra per il periodo gennaio/maggio 2009 per l’importo complessivo di € 6.000,00;


Che con successiva determinazione si è proceduto all’integrazione dell’impegno di spesa, per i motivi ivi indicati, per l’importo di €1.344,00 Vista la fattura n°08 del 05/05/2009 prodotta dal dr. Minagra per l’attività svolta nei mesi di Marzo e Aprile 2009, acquisita al prot. generale di questo Ente in data 08/05/2009 al n°7659 per l’importo complessivo lordo di € 2.937.60,00, nonché la relazione per detto periodo;


Vista la fattura proforma n.1/2009 dell’1.6.2009, dell’importo complessivo lordo di € 1.468,80 per l’attività svolta nel mese di maggio 2009 con allegata la relazione per detto periodo e la conseguente fattura n°13 dell’1.9.2009 prodotta dal dr. Minagra, acquisita al prot. generale di questo Ente in data 16/9/2009 al n°1426 per l’importo complessivo lordo di € 1.468,80;


Ritenuto dover procedere al pagamento ed alla liquidazione di quanto dovuto al suddetto professionista, che ha assolto l’incarico conferitogli, dando atto che la spesa di che trattasi risulta imputata sul cap. 110.1 alla voce “Consulenti, Esperti, Incarichi controllo ambientale etc…. “del corrente Bilancio di previsione, a saldo delle fatture n°08 del 05/05/2009 e n°13 dell’1.9.2009;


Vista la legge 8.6.1990, n.142, recepita con modifiche dall’art.1 della L.R. 11.12.1991, n.48;


Visto il vigente O.A.EE.LL.;


D E T E R M I N A

1. Liquidare e pagare, per i motivi espressi in narrativa, al Dr. Minagra Vincenzo, Via Croce Rossa, 115


· Palermo, C.F.: MNGVCN50P11G273X, la somma complessiva lorda di € 4.406,40 a saldo delle seguenti fatture:


a. fattura n°08 del 05/05/2009, per l’incarico conferitogli e regolarmente espletato nei mesi di marzo e aprile 2009, l’importo complessivo lordo di 2.937,60, di cui € 2.400,00 per competenze, € 48,00 per contributo ENPAB 2%, € 489,60 per IVA al 20%.


b. fattura n°13 dell’1.92009, per l’incarico conferitogli e regolarmente espletato nel mese di maggio 2009, l’importo complessivo lordo di 1.468,80, di cui € 1.200,00 per competenze, € 24,00 per contributo ENPAB 2%, € 244.80 per IVA al 20%.


2. Dare atto che la predetta somma risulta impegnata, con imputazione al Cap. 110. 1 alla voce “Consulenti, Esperti, Incarichi controllo ambientale etc…. “ dell’intervento 1.010.10.300 del Bilancio


2008 in corso di formazione (imp.n.119/2009).


3. Dare mandato all’Ufficio Ragioneria di emettere relativo mandato di pagamento da riscuotere mediante bonifico da accreditare presso Banca Intesa san Paolo filiale di Viale Croce Rossa,83/89, coordinate IBA/BIC: IT75 S030 6904 6161 0000 0003 795/BCITITMM.


Il Responsabile del Settore Amministrativo Nunzia Pirrone


http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DETERMINA%20N.%20284.pdf







COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE


Provincia di Palermo


*


8° Settore


“Attività Produttive – Tributi – Acquedotto“


Reg. n. 15 del 04/11/2009


DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DI SETTORE


N. 09 DEL 04 Novembre 2009

Atto numero 09


del 04-11-2009


Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE TRIBUTI E ACQUEDOTTO


Allegato: DETERMINA N.09.pdf (13 kb)




Oggetto Liquidazione acconto sull’onorario all’Avv Fabio Marino per Conferimento incarico per la riscossione dei crediti insoluti del servizio acquedotto e degli oneri concessori


IL CAPO SETTORE

VISTO l’art.51 della legge 8 giugno 1990, n.142, recepita con modifiche dall’art.1 della L.R. 11.12.1991, n.48, nel testo sostituito dal’art.12 della L.R. n.30/2000;


VISTO il D.Lgs 30 marzo 2001, n.165 e successive modificazioni ed integrazioni;


VISTO l’art.6 della legge 15 maggio 1997, n.77;


VISTO l’art.2 della legge regionale 7 settembre 1998, n.23;


DATO atto che la struttura organizzativa dell’Ente si articola in Settori e Servizi;


RILEVATO che per il 8° Settore la posizione organizzativa è stata conferita dal Sindaco al sottoscritto giusta determinazione sindacale n.15 del 22 giugno 2009;


VISTO il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;


Ritenuto, pertanto, la propria competenza in merito all’oggetto, ai sensi della normativa sopra richiamata e per i motivi sopra indicati;


Premesso che con deliberazione della G.M. n.25 del 07.03.2008, esecutiva, è stato conferito all’Avv. Fabio Marino, con studio legale in Palermo, Via Sammartino, 4, l’incarico per il recupero coattivo dei crediti vantati da questo Comune nei confronti di numerosi utenti del Servizio Idrico relative a fatture insolute.


Vista la parcella pro forma del 30.07.2009, acquisita al prot. n. 12188 in data 30/07/2009, con la quale l’Avv. Fabio Marino chiede la liquidazione, per l’affido di n.31 fascicoli, relativa all’attività svolta dallo studio.


Ritenuto, di dover procedere ad un acconto del pagamento della parcella pro forma per un importo complessivo di € 2.000,00 ed inoltre un rimborso spese delle pratiche per le quali si è reso necessario il ricorso all’ Autorità giudiziaria di € 2.063,81, somma già incassata da questo Comune.


D E T E R M I N A

1. Liquidare, per i motivi espressi in narrativa, all’Avv. Fabio Marino, con studio legale in Palermo Via Sammartino n. 4 - P.I. 05681880828 - , un acconto della parcella pro forma prot. n.12188 del 30/07/2009 pari a € 2.000,00 ed un rimborso spese di € 2.063,81 per un totale di € 4.063,81 così ripartito: a) € 2.000,00 imputati sul cap.1215/1 “spese legali per recupero crediti servizio acquedotto” che presenta uno stanziamento e una disponibilità di € 3.000,00. Imp. N. 1285/09. b) € 2.063,81 imputati sul capitolo partite di giro n. 5005 “spese per conto terzi” Imp. N. 1286/09.


2. Dare mandato all’Ufficio Ragioneria di emettere il relativo mandato di pagamento.


IL CAPO DEL 8° SETTORE


Antonino Tricoli



http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DETERMINA%20N.09.pdf





COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE


Provincia di Palermo


*


Ufficio Segreteria


I° SETTORE AMMINISTRATIVO


DETERMINAZIONE DEL CAPO SETTORE


N. 281 DEL 5.11.2009


Atto numero 281 del 05-11-2009


Tipo di Atto: DETERMINA CAPO SETT. AMMINISTRATIVO


Allegato: DETERMINA N. 281.pdf (12 kb)



Oggetto Impegno di spesa per pagamento competenze all’Avv Saverio Lo Monaco per il periodo 15 Giugno 31 Dicembre 2009


IL RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI


Premesso che con determinazione del Sindaco n. 18 dell’1 luglio 2009, è stato conferito all’Avv. Saverio Lo Monaco l’incarico di “Esperto del Sindaco” nella materia del Diritto Amministrativo, a sostegno dell’attività complessa del Sindaco con i contenuti di cui alla convenzione sottoscritta dal professionista e dal rappresentante legale di questo Ente per il periodo dall’15/06/2009 al 31/12/2009;


Che con la medesima determinazione è stato stabilito in € 9.750,00 oltre IVA e CPA, il compenso per le prestazioni di cui all’incarico, incaricando il Capo Settore competente dell’assunzione dell’apposito impegno di spesa Ritenuta la propria competenza;


Ritenuto, pertanto, dover provvedere ad assumere apposito impegno di spesa;


DETERMINA


Impegnare, per i motivi espressi in narrativa, la somma complessiva di € 11.934,00, occorrente per il pagamento del compenso dovuto all’Avv. Saverio Lo Monaco, così come stabilito con la citata determinazione sindacale n.18/2009 con la quale allo stesso è stato conferito l’incarico di “Esperto del Sindaco” per il periodo dall’15/06/2009 al 31/12/2009, imputandola sul Cap.110.1 del c.B. “spese per consulenti, esperti ed altri incarichi conferiti dal Sindaco” che presenta uno stanziamento di € 36.500,00 ed una disponibilità di € 19.580,00.


IMP-1277/09

IL CAPO SETTORE AMMINISTRATIVO Nunzia Pirrone



http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DETERMINA%20N.%20281.pdf





Atto numero 94 del 15-10-2009


Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA


Allegato: DELIBERA G.M. N.94.pdf (28 kb)




L’Ufficio Segreteria, su apposita disposizione del Sindaco, ha elaborato e propone l’adozione della seguente deliberazione:


“CONFERIMENTO INCARICO ALL’AVV. SAVERIO LO MONACO PER COSTITUZIONE NELL’ATTO DI CITAZIONE IN OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO CON CHIAMATA DI TERZO“.


LA GIUNTA MUNICIPALE


Premesso che l’avv. Pellegrino Anna, in qualità di difensore dell’allora consigliere Billeci Orazio, ha proposto contro Questi decreto ingiuntivo per ottenere il pagamento degli onorari spettatigli per la difesa dello stesso nel procedimento penale n.9878/99 R.G.N.R. nel quale il signor Billeci è risultato assolto da ogni responsabilità perché i fatti non sussistono;


Rilevato che il signor Billeci Orazio, ritenendo che dette somme siano da porsi a carico dell’Amministrazione comunale ai sensi dell’art.139 della L.R. n.145 del 29.12.1980, ha citato questo Comune ad opporsi quale terzo nel succitato decreto ingiuntivo proposto dall’avv. Pellegrino Anna;


Ritenuto che questo Ente, ed in sua rappresentanza il Sindaco pro-tempore, debba costituirsi nelle forme di legge per opporsi a detto atto;


Considerato che la relativa procura può essere conferita all’Avv. _______________ con studio legale in _____________ Via _______________________;


Visto il disciplinare d’incarico appositamente predisposto dall’ufficio di segreteria e ritenuto lo stesso meritevole di approvazione;


Vista la legge 8.6.1990, n.142, recepita con modifiche dall’art.1 della L.R. 11.12.1991, n.48;


Visto il vigente O.A.EE.LL.;


DELIBERA


1. Conferire, per i motivi espressi in narrativa, l’incarico all’Avv. _________________ con studio in ______________, Via ________________________ procura legale per costituirsi nel giudizio di cui in premessa 2. Autorizzare il Responsabile del Settore Amministrativo a procedere alla stipula del disciplinare integrato con le previsioni di cui al punto 1;


3. Incaricare l’ufficio segreteria di assumere apposito impegno di spesa con successiva determinazione.


PARERI AI SENSI DEGLI ART.53 E 55 DELLA LEGGE 8.6.1990, N.142, RECEPITA CON L’ART.1 DELLA L.R. 11.12.1991, N.48.


Si esprime parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica della superiore proposta di deliberazione.


IL RESPONSABILE DEL SETTORE


F.to Nunzia Pirrone


Considerato che l’incarico di che trattasi può essere conferito all’Avv. Saverio Lo Monaco con studio in Palermo, Via Dei Biscottari, 17;


Con votazione unanime espressa in forma segreta;


DELIBERA


1. Conferire regolare procura all’Avv. Saverio Lo Monaco con studio in Palermo, via Dei Biscottari, 17 perché lo stesso possa difendere il Comune nella controversia giudiziaria meglio descritta nella superiore proposta di deliberazione.


2. Approvare, pertanto, la predetta proposta di deliberazione regolarmente integrata del nominativo del citato legale come sopra votato, DICHIARANDO il presente atto IMMEDIATAMENTE ESECUTIVO


COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE


Provincia di Palermo


Oggetto DISCIPLINARE DI INCARICO LEGALE ALL'AVVOCATO LO MONACO SAVERIO, CON STUDIO IN PALERMO VIA DEI BISCOTTARI 17, PER COSTITUIRSI AVVERSO LA CHIAMATA DI TERZO RICHIESTA DAL SIGNOR BILLECI ORAZIO NELL'OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO




DISCIPLINARE DI INCARICO


L’anno duemilanove il giorno ___________ del mese di _____________ presso la sede della Casa Comunale in Isola delle Femmine, il Responsabile del Settore Amministrativo Sig.ra Nunzia Pirrone in esecuzione della delibera di Giunta Comunale n°55 del 07 luglio 2009, conferisce incarico legale all’Avv. Saverio Lo Monaco con studio in Palermo, Via Dei Biscottari n°17 - Codice Fiscale LMN SVR 48T17 A176W - Partita IVA 05595480822, per rappresentare le ragioni del Comune nel giudizio di cui all’oggetto.


L’incarico viene accettato dal legale nominato alle seguenti condizioni:


1. Il professionista incaricato ha la più ampia facoltà di motivazione degli atti redatti nell’interesse del Comune di Isola delle Femmine;


2. Le parti concordano l’applicazione dell’onorario della tariffa professionale nei suoi valori medi;


3. In caso di soccombenza, l’onorario di cui al precedente punto sarà dovuto al professionista incaricato nei suoi valori minimi;


4. Il compenso per la prestazione professionale resa per il detto incarico, ai fini della previsione delle spese complessive per gli oneri professionale, viene prevista, sentito anche il professionista interessato, in complessivi € 1.000,00 per l’intero giudizio, oltre IVA e C.P.A. e spese generali. Eventuali maggiori somme, in relazione all’attività svolta, saranno impegnate dal Comune ad integrazione dell’impegno originario;


5. Ove il professionista, nel caso del giudizio, ritenga necessaria la corresponsione di ulteriore somme per l’attività prestata, rispetto all’acconto già corrisposto e prima del saldo, sono tenuti ad avvisare immediatamente, con lettera raccomandata, il Comune di Isola delle Femmine dell’entità delle somme necessarie, al fine di permettere la predisposizione degli atti di cui al procedimento di spesa, indicando le ragioni della richiesta ed il prospetto dei diritti ed onorari ulteriori;


6. La mancata comunicazione dei modi previsti sub 6) comporterà il, rifiuto, da parte dell’Ente, di ogni prestazione ulteriore che non sia stata comunicata;


7. L’avvocato nominato dovrà costantemente tenere informata l’Amministrazione sugli sviluppi del procedimento ed in particolare: a) presentare copia degli atti del giudizio, redatti dai legali nominati o dalla difesa avversaria, entro e non oltre 5 ( cinque ) giorni da quando ne siamo in possesso; b) comunicare a mezzo fax ( al numero 091.8617204 ) ovvero a mezzo posta elettronica all’indirizzo isola.segreteria@libero.it, l’esito delle udienze ed ogni informazione inerente il procedimento giudiziario, entro e non oltre 5 ( cinque ) giorni dall’evento da comunicare;


8. Il presente incarico potrà essere revocato dall’Amministrazione qualora la stessa riscontrasse incuria, negligenza ovvero mancato rispetto delle norme deontologiche e giuridiche applicabili al presente incarico professionale.


Il presente disciplinare, allegato alla delibera di Giunta Comunale di incarico, viene redatto in duplice copia e sottoscritto dalle parti.


La mancata sottoscrizione da parte del professionista comporterà il rifiuto dell’Amministrazione ad ogni prestazione richiesta.


Isola delle Femmine, li ______________________ 2009


IL CAPO SETTORE AMMINISTRATIVO L’AVVOCATO INCARICATO



http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DELIBERA%20G.M.%20N.94.pdf





COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE


Provincia di Palermo


Atto numero 269 del 09-10-2009


Tipo di Atto: DETERMINA CAPO SETT. AMMINISTRATIVO


Allegato: DETERMINA N. 269.pdf (21 kb)


AFFARI GENERALI


DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL 1° SETTORE


N. 269 DEL 09 OTTOBRE 2009


Oggetto Liquidazione fattura all’avv Lo Monaco per asistenza e consulenza legale Mesi di gennaio febbraio marzo aprile 2009


IL CAPO SETTORE


Premesso:


Che con determinazione del Sindaco n°08 dell’08 marzo 2007 con la quale, l’avv. Saverio Lo Monaco, è stato nominato Esperto del Sindaco, nella materia del Diritto Amministrativo, a sostegno dell’attività complessa del Sindaco;


Che con successiva determinazione n°2 del 18.1.2008 con la quale è stato rinnovato per il 2008 detto incarico al predetto professionista;


Che con determinazione sindacale n°03 del 12.01.2009 è stato rinnovato l’incarico, al


predetto professionista, per ulteriori 5 mesi, gennaio, febbraio, marzo, aprile e maggio 2009, giusto


impegno assunto n°120/2009;


Vista la nota dell’avv. Lo Monaco, acquisita al prot. n°10871 in data 07.07.2009, con la quale detto professionista relaziona sulla propria attività di Esperto del Sindaco svolta nei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile e maggio 2009 e trasmette la fattura n°21 del 06.07.2009, relativa alla consulenza prestata in detto periodo, per complessivi € 7.680,00, inclusa IVA al 20%, e C.A.P.A. al 2%;


Ritenuto dover procedere al pagamento e alla liquidazione della predetta fattura all’Avv. Saverio Lo Monaco, avendo lo stesso regolarmente assolto l’incarico conferitogli, come risulta dalla relazione sull’attività svolta allegata alla pratica;


Vista la legge 8.6.1990, n. 142, recepita con modifiche dall’art. 1 della L.R. 11.12.1991, n.


48;


Visto il vigente O.A.EE.LL.;


D E T E R M I N A


1. Liquidare e pagare, per i motivi espressi in narrativa, all’Avv. Saverio Lo Monaco, con studio legale in Palermo, Via dei Biscottari, 17, P.I. 05595480822 a saldo della fattura n°21 del 06.07.2009, prodotta dallo stesso ed acquisita in data 07.07.2009, al prot. n°10781, per l’incarico conferitogli e regolarmente espletato durante i mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile e maggio 2009, la somma complessiva di €. 7.680,00, in premessa meglio distinta. 2. Dare atto che la suddetta somma di € 7.680,00 risulta impegnata, con la citata determinazione sindacale n°03 del 12.01.2009, con imputazione sul Cap. 110.01 “Incarichi Consulenti esperti, ecc” dell’intervento 1.010.10.300 (Imp. n°120/2009) 3. Dare mandato all’Ufficio Ragioneria di emettere relativo mandato di pagamento mediante bonifico bancario intestato all’Avv. Saverio Lo Monaco OMISSIS_____.


Il Responsabile del Settore Amministrativo


Nunzia Pirrone





COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE


Provincia di Palermo


Atto numero 268 del 09-10-2009


Tipo di Atto: DETERMINA CAPO SETT. AMMINISTRATIVO

Allegato: DETERMINA N. 268.pdf (15 kb) File con estensione pdf

Ufficio Segreteria


DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL I° SETTORE


N°268 DEL 09 OTTOBRE 2009


Oggetto Liquidazione spese legali giusta sentenza 244/09 del 4.4.09 all’avv Alessandro De Vita



IL CAPO SETTORE

Visto l’art.51 della legge 8 giugno 1990, n.142, recepita dall’art.1 della L.R.11 dicembre 1991, n.48;


Visto l’art.3 del D.Lgs. 3 febbraio 1993, n.29;


Visto l’art.6 della legge 15 maggio 1997, n.77;


Visto l’art.2 della L.R. 7 settembre 1998, n.23;


Vista la determinazione sindacale n°15 del 22/06/09 con la quale è stato conferito l’incarico di responsabile della posizione organizzativa del I Settore Amministrativo, così come previsto ai sensi della Legge n.142/90, art.51, comma 7, così come recepito dall’art.1, comma 1, lettera h, della legge regionale n.48/91 alla sig.ra Nunzia Pirrone;


Vista la legge 8.6.1990, n.142, recepita con modifiche dall’art.1 della L.R. 11.12.1991, n.48;


Visto l’O.A.EE.LL. vigente in Sicilia;


Vista la sentenza del Giudice di Pace, pervenuta a questo protocollo generale in data 12 giugno 2009 al n°9534, con la quale questo Comune viene condannato al risarcimento dei danni subiti dall’autovettura del sig. Rallo Giacomo, il 29.09.2006 in questa Via Falcone, oltre al pagamento delle spese legali;


Vista la nota dell’Avv. De Vita, rappresentante legale del sig. Rallo Giacomo, con la quale, trasmette la parcella pro-forma, per la liquidazione relativa alla sentenza in oggetto, pari a complessivi € 1.687,95;


Ritenuto, pertanto, di dover procedere al pagamento ed alla liquidazione della somma richiesta dall’Avv. Alessandro De Vita così come stabilito in sentenza, al fine di evitare ulteriori oneri per l’Ente;


DETERMINA


1. Liquidare, per i motivi espressi in narrativa, all’Avv. Alessandro De Vita, con studio legale in Petrosino (TP), Via Pio La Torre n°83, rappresentante legale del sig. Rallo Giacomo, la somma complessiva di € 1.687,95, per il risarcimento dei danni, spese e competenze legali giusta sentenza n°244/09 del 04.04.2009 emessa dal Giudice di Pace di Carini.


2. Impegnare, per la predetta somma di € 1.687,95 con imputazione della spesa sul cap.116.1 “Assicurazione R.C. verso terzi” sul corrente Bilancio 2009 che presenta uno stanziamento di € 28.000,00 ed una disponibilità di € 6.550,01 (IMP. 1264/2009);


3. Dare mandato all’Ufficio Ragioneria di emettere relativo mandato di pagamento mediante bonifico bancario sul c/c intrattenuto presso l’agenzia CREDEM di MARSALA intestato all’avv. Alessandro De Vita codice IBAN IT 16 L 030 3225 9060 1000 0090 859.


IL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO Nunzia Pirrone

http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DETERMINA%20N.%20268.pdf



Corpo di Polizia Municipale


del Comune di Isola delle Femmine


Provincia di Palermo


Atto numero 36 del 05-10-2009


Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE POLIZIA MUNICIPALE


Allegato: DETERMINA N.36.pdf (124 kb)



poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it



DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL 4° SETTORE N. 36 del 5 ottobre 2009


OGGETTO: "Impegno di spesa per contributo all’Associazione di volontariato e protezione civile “Organizzazione Europea V.V. del Fuoco.-


Il Responsabile del 4° Settore


visto l'art. 51 della legge n. 142/90, recepita con modifiche dall'art. 1 L.R. n. 48/91;


visto il D.Lgs 3 febbraio 1993 n. 29 e successive modificazioni ed integrazioni;


visto l'art. 6 della legge 15 maggio 1997, n. 77;


visto l'art. 2 della legge regionale 7 settembre 1998, n. 23;


vista la determinazione del Sindaco n. 13 del 4 Giugno 2009 con la quale è stato conferito


l’incarico di Responsabile del “4° Settore - Polizia Municipale” al Comandante, Magg. Croce


Antonio;


visto il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;


premesso


- che con delibera di G.M. n. 62 del 23 luglio 2009, è stata approvata una convenzione con


l’Associazione di Volontariato e Protezione Civile “Organizzazione Europea V.V. del Fuocoper l’espletamento delle attività meglio specificate nella medesima convenzione, a fronte di un


rimborso spese complessivo di € 29.000,00;


- che con la citata delibera n.62/09 è stato dato mandato anche al Comandante del Corpo di


P.M., di procedere, con propria determinazione, ad impegnare la quota del suddetto contributo gravante sul capitolo di bilancio di propria competenza;


dato atto che nel capitolo 482 “servizio di vigilanza ambientale e marina” del corrente bilancio di


previsione, è stata stanziata la somma complessiva di € 7.500,00 in atto interamente disponibile e


che tale somma può essere impegnata per le finalità sopra evidenziate;


D E T E R M I N A


per i motivi espressi in narrativa:


1. Dare mandato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 62 del 23 luglio 2009, con la


quale è stato approvato lo schema di convenzione dei servizi affidati all’Associazione di


Volontariato e Protezione Civile “Organizzazione Europea V.V. del Fuoco, demandando


contestualmente anche al responsabile del Settore di P.M., l’assunzione dell’impegno di


spesa della somma di € 7.500,00 quale quota del contributo complessivo di propria pertinenza.


2. Impegnare la somma di € 7.500,00, sul Cap. 482 “Servizi di vigilanza ambientale e marina” del


corrente bilancio di previsione ove esiste la necessaria disponibilità.


IL COMANDANTE


Magg. Antonio Croce



http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DETERMINA%20N.36.pdf





COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE


Provincia di Palermo


Atto numero 263


del 02-10-2009


Tipo di Atto: DETERMINA CAPO SETT. AMMINISTRATIVO


Allegato: DETERMINA N. 263.pdf (15 kb)


Ufficio Segreteria


DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL I° SETTORE


N°263 DEL 02 OTTOBRE 2009


OGGETTO: Rimborso spese legali al Sindaco prof. Gaspare Portobello - procedimento penale


n.3762/05 R.G.N.R. -.


IL CAPO SETTORE


Visto l’art. 1 della legge 8 giugno 1990, n. 142, recepita dall’art. 1 della L.R.11 dicembre 1991, n.48;


Visto l’art. 3 del D.Lgs. 3 febbraio 1993, n. 29;


Visto l’art. 6 della legge 15 maggio 1997, n. 77;


Visto l’art. 2 della L.R. 7 settembre 1998, n. 23;


Vista la determinazione sindacale n°13 del 28/06/07 con la quale è stato conferito l’incarico di


responsabile della posizione organizzativa del I Settore Amministrativo, così come previsto ai sensi della


Legge n. 142/90, art. 51, comma 7, così come recepito dall’art. 1, comma 1, lettera h, della legge


regionale n. 48/91 alla sig.ra Nunzia Pirrone;


Vista la legge 8.6.1990, n. 142, recepita con modifiche dall'art. 1 della L.R. 11.12.1991, n. 48;


Visto l’O.A.EE.LL. vigente in Sicilia;


Premesso:


Che con determinazione del Responsabile del I Settore n°33 del 30/01/2007, si è riconosciuto il


diritto del prof. Gaspare Portobello ad ottenere il rimborso delle spese legale sostenute, nella qualità di


Sindaco di questo Comune, per la propria difesa nel procedimento penale n.3762/05 R.G.N.R. conclusosi


con sentenza n. 761 del 12/10/2006 emessa dal G.I.P. del Tribunale di Palermo che ha dichiarato il non


luogo a procedere;


Che, pertanto, con la medesima determina si è provveduto alla liquidazione di una somma pari ad €


3.636,35;


Che, con determina del Direttore Generale n°54 del 30/12/2008 si è proceduto al rimborso


dell’importo non ancora corrisposto, stabilendo, per motivi di Bilancio, di provvedere alla liquidazione in


due soluzioni, di cui la prima di € 2.998,55;


Considerato che non potendosi provvedere, per motivi di bilancio, alla liquidazione dell’importo non


ancora corrisposto pari a complessivi € 4.748,30 a saldo, si può procedere alla liquidazione di un ulteriore


acconto di € 3.500,00;


DETERMINA


1. Di procedere al rimborso di un ulteriore acconto al signor Portobello Gaspare, sulle spese


sostenute per la propria difesa nel giudizio subito, nella qualità di Sindaco di questo Comune,


innanzi al Tribunale di Palermo ufficio del GIP, conclusosi con la sentenza n°761/06 R.G.N.R. per


un importo pari ad € 3.500,00;


2. Impegnare la predetta spesa sul Cap. 124 alla voce “spese legali” del corrente Bilancio che


presenta la necessaria disponibilità (Imp. N. 1159/2009);


IL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO


- Nunzia Pirrone –



http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DETERMINA%20N.%20263.pdf



Atto numero 89 del 01-10-2009


Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA


Allegato: DELIBERA G.M. N.89.pdf (11 kb)




L’Ufficio Segreteria, su apposita disposizione del Sindaco, ha elaborato e propone l’adozione


della seguente deliberazione:


“ AFFIDAMENTO INCARICHI A LEGALI PER RECUPERO CREDITI DERIVANTI DA


SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE DELLE NORME DEL CODICE


DELLA STRADA “.


LA GIUNTA MUNICIPALE


PREMESSO che questo Comando di Polizia Municipale deve provvedere ad incassare le sanzioni amministrative emesse dallo stesso per violazioni delle norme del codice della strada a partire dall’anno 2006;


Vista la propria delibera n°83 del 22.09 c.a., con la quale si stabiliva di procedere al recupero coattivo dei crediti di cui sopra mediante conferimento di appositi incarichi sulla base di quanto già posto in essere per il recupero dei crediti derivanti da mancato pagamento dei consumi del servizio idrico;


Ritenuto di dover procedere per la presente fattispecie all’estensione già conferito all’avv. Fabio Marino, per il recupero dei crediti del servizio idrico;


Rilevato tuttavia che l’alto numero delle sanzioni da recuperare e la necessità di procedere in tempi estremamente ristretti non consentano il conferimento di detto incarico ad un unico legale e rendono opportuno il contemporaneo conferimento di apposito incarico ad altri legali tra i quali ripartire per trances il recupero dei singoli crediti;


Visto il disciplinare predisposto sulla base del precedente disciplinare d’incarico stipulato con l’avv. Marino, relativamente al recupero dei crediti derivanti dal servizio idrico, ed adeguato alla fattispecie in esame;


Vista la legge 8.6.1990, n.142, recepita con modifiche dall’art.1 della L.R. 11.12.1991, n.48;


Visto il vigente O.A.EE.LL.;


DELIBERA


1. Di estendere, per i motivi espressi in narrativa, l’incarico già conferito all’Avv. Fabio Marino per il recupero dei crediti derivanti da mancato pagamento di consumi idrici, anche al recupero dei crediti derivanti dal mancato pagamento di sanzioni amministrative per violazione delle norme del codice della strada;


2. Conferire all’avv. _____________, con studio in _____________, Via _______________, l’incarico di procedere al recupero dei crediti derivanti dal mancato pagamento di sanzioni amministrative emesse per violazione delle norme del codice della strada;


3. Autorizzare il Maggiore del Corpo di Polizia Municipale a procedere alla stipula delle convenzioni, redatte secondo lo schema allegato alla presente che si approva, con i legali individuati con il presente atto deliberativo;


LA GIUNTA MUNICIPALE


Vista la superiore proposta di deliberazione corredata dai pareri prescritti;


Con votazione unanime espressa in forma segreta;


DELIBERA


1. Di estendere, per i motivi espressi in narrativa, l’incarico già conferito all’Avv. Fabio Marino per il recupero dei crediti derivanti da mancato pagamento di consumi idrici, anche al recupero dei crediti derivanti dal mancato pagamento di sanzioni amministrative per violazione delle norme del codice della strada;


2. Conferire regolare incarico, alle condizioni di cui all’allegato disciplinare, ai seguenti avvocati:


· Maria Guercio con studio in Palermo, Via Dei Nebrodi n°126;


· Matteo Alario con studio in Palermo, Via Catania n°5;


· Elena Cardinale con studio in Palermo, Via Bonanno n°67;


di procedere al recupero dei crediti derivanti dal mancato pagamento di sanzioni amministrative emesse per violazione delle norme del codice della strada perché gli stessi possano intraprendere ogni azione utile nell’interesse di questo Comune.


3. Autorizzare il Maggiore del Corpo di Polizia Municipale a procedere alla stipula delle convenzioni, redatte secondo lo schema allegato alla presente che si approva, con i legali individuati con il presente atto deliberativo;


Per consentire l’avvio del recupero delle somme, con separata votazione parimenti unanime


espresso per alzata di mano


DELIBERA


Di dichiarare il presente atto IMMEDIATAMENTE ESECUTIVO


http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DELIBERA%20G.M.%20N.89.pdf




Atto numero 86 del 29-09-2009


Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA


Allegato: DELIBERA G.M. N.86.pdf (83 kb)




Il responsabile del Settore III arch. Sandro D’Arpa, sottopone all’approvazione della Giunta Comunale la seguente proposta di deliberazione:


Incarico PER CONSULENZA IN MATERIA DI ESPOSIZIONE DELLA POPOLAZIONE AI CAMPI ELETTROMAGNETICI.


LA GIUNTA COMUNALE


Premesso che:


_ in data 12/05/2006 prot. 6671 l’ing. Raffaello Rizzo, n.q. di responsabile infrastrutture civili di Enav s.p.a., ha chiesto l’autorizzazione per l’istallazione di un radar meteo (wind shear) nel territorio comunale di Isola delle Femmine, all’interno della ex caserma Nato di proprietà della M.M.I.;


_ ha integrato la pratica con uno studio specialistico sulla emissione di onde elettromagnetiche provenienti dal radar, e della conseguente ricaduta sulla popolazione;


_ lo studio presentato dimostra la possibilità di interferenze delle onde elettromagnetiche sulla popolazione di Isola delle Femmine;


Considerato che:


_ si rende necessario eseguire un approfondito studio al fine di valutare le emissioni di onde elettromagnetiche provenienti dal Wind Shear;


_ Visto il curriculum vitae dell’ing. Luigi Gandolfo nato a Castelvetrano (Tp) il 06/11/1948, domiciliato in Palermo via Libertà n. 203/b dove elegge domicilio, codice fiscale GND LGU 48S06 C286Z iscritto all’albo professionale degli ingegneri della provincia di Palermo al n 3987, presentato in data 24 settembre 2009 prot. 14601, ritenuto idoneo;


_ Visto l’allegato disciplinare di incarico;


DELIBERA


Di affidare l’incarico PER CONSULENZA IN MATERIA DI ESPOSIZIONE DELLA


POPOLAZIONE AI CAMPI ELETTROMAGNETICI all’ing. Luigi Gandolfo nato a Castelvetrano


(Tp) il 06/11/1948, domiciliato in Palermo via Libertà n. 203/b dove elegge domicilio, codice fiscale GND LGU 48S06 C286Z iscritto all’albo professionale degli ingegneri della provincia di Palermo al n 3987.


Ritenuta meritevole di approvazione;


Con voti unanimi, espressi per alzata di mano, accertati e proclamati dal Sindaco


DELIBERA


Di approvare la superiore proposta di deliberazione, corredata dai prescritti pareri.


Quindi, ritenuta la necessità di dare corso all’incarico, con votazione separata, parimenti unanime, dichiara il presente atto IMMEDIATAMENTE ESECUTIVO.


Comune di Isola Delle Femmine


DISCIPLINARE DI INCARICO PER CONSULENZA IN MATERIA DI ESPOSIZIONE DELLA POPOLAZIONE AI CAMPI ELETTROMAGNETICI



L’ anno Duemilanove il giorno _______ del mese ottobre tra il Prof. Gaspare Portobello, nella qualità di Sindaco pro-tempore del comune di Isola delle Femmine (C.F. 00801000829) che interviene nel nome e nell’interesse dell’Ente che rappresenta ove elegge domicilio, e l’ing. Luigi Gandolfo nato a Castelvetrano (Tp) il 06/11/1948, domiciliato in Palermo via Libertà n. 203/b dove elegge domicilio, codice fiscale GND LGU 48S06 C286Z iscritto all’albo professionale degli ingegneri della provincia di Palermo al n 3987


SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE


Art. 1


Il sindaco del Comune di Isola delle Femmine, che d’ora in poi sarà indicato semplicemente “l’Amministrazione”, per effetto della delibera dell’organo esecutivo


emanata in data ______________, nonché per effetto della circ. Ass. LL.PP. 30/03/2007, con le norme e le condizioni appresso riportate, affida all’ing. Luigi Gandolfo sopra richiamato, di seguito semplicemente denominato il “professionista”, iscritto all’albo professionale degli Ingegneri della provincia di Palermo al n 3987 l’incarico di “redigere una consulenza in materia di esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici”


Art. 2


L’incarico, subordinato alle condizioni del presente disciplinare, è dall’Amministrazione affidato al professionista e riguarda lo studio dell’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici” così dal presente disciplinare.


Si da atto che in accordo alla circ. Ass. LL.PP. del 22 dicembre 2006 si applica, anche in Sicilia, il decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, cosiddetto decreto Bersani, ed, in particolare, l’art. 2 di tale normativa, che prevede espressamente l’abrogazione dell’obbligatorietà della tariffa minima di cui ai corrispettivi di progettazione in conformità al principio comunitario di libera concorrenza e di libera circolazione delle persone e dei servizi. Pertanto le parti concordano liberamente le somme dell’onorario di cui al presente incarico che, onnicomprensive di spese (anche di stampa degli elaborati provvisori e definitivi), imposte contributi e tasse, ammontano ad euro 5.000,00 comprensivi di IVA e CNPAIA, da corrispondere al professionista nei tempi e nei modi specificati all’art. 3 del presente disciplinare.


Il professionista svolgerà l’incarico secondo le esigenze e le direttive dell’Amministrazione nel rispetto della deontologia professionale nonché della normativa generale ed attuativa in materia di lavori pubblici vigente nell’ambito della Regione Siciliana, e del D.P.R. 21/12/1999 n° 554 Regolamento di attuazione della Legge Quadro in materia di lavori pubblici 11/02/1994 n° 109 e LL.RR n.° 7/2002 e del 7/2003 16/2005 e 20/2007 e successive modifiche ed integrazioni ed in accordo al D.Lgs. 81/08. A tal riguardo si rappresenta che essendo l’attività di cui al presente disciplinare ascrivibile tra quelle intellettuali non necessità redigere alcun documento di interferenza relativo alla valutazione rischi tra le attività svolte dall’ente e quelle svolte dal professionista. Nel collaborare alla redazione del progetto il professionista dovrà attenersi alle istruzioni e prescrizioni della Amministrazione.


Art. 3


L’ incarico professionale si intende completato al momento della consegna dello studio all’Amministrazione ed il pagamento delle spettanze di cui al presente disciplinare avverrà entro i successivi trenta giorni; il progettista è obbligato: a) a fornire tutti i chiarimenti che l’amministrazione ritenesse necessari;


b) a collaborare con l’amministrazione nell’eventuale confronto con altri enti in materia di esposizione ai campi elettromagnetici.


L’inosservanza di tali obblighi di cui al presente disciplinare comporta la perdita del diritto di ogni compenso.


Il professionista è tenuto a presentare e stampare in formato cartaceo, e consegnare in formato digitale originario quanto elaborato in collaborazione con l’ufficio tecnico (anche in forma provvisoria) entro 5 gg. dalla richiesta dell’amministrazione. La stampa definitiva dovrà essere completa di ogni allegato, in due copie originali cartacee, nonché delle copie digitali nei formati richiesti dall’amministrazione. Il professionista si impegna a consegnare lo studio di cui al presente disciplinare entro trenta giorni dalla data della presente.


Art. 4


L’inosservanza degli obblighi scaturenti dal presente disciplinare, comporterà una penale pari alla totalità dell’onorario pattuito ovvero in caso di ritardi nella consegna imputabili al professionista pari allo 0,5% delle competenze per ogni giorno di ritardo che sarà trattenuta sul saldo del compenso. Nel caso che il ritardo ecceda i giorni 30, l’ Amministrazione ha la facoltà insindacabile di dichiararsi libera da ogni impegno verso il professionista inadempiente, senza che quest’ultimo possa pretendere compensi o indennizzi di sorta, sia per onorari, sia per rimborso spese. L’Amministrazione in caso del mancato espletamento dell’incarico può rivalersi per i danni subiti.


Art. 5


Il recesso dall’ incarico da parte del progettista, nella fase di redazione dello studio,


comporta la perdita del diritto a qualsiasi compenso per onorario e rimborso spese, salvo l’eventuale rivalsa dell’Amministrazione per i danni provocati.


Art. 6


Data l’esiguità della somma scaturente al momento della stipulazione del contratto, il professionista non dovrà fornire la cauzione pari al 2 % (due per cento) dell’importo del contratto a garanzia della corretta esecuzione dello stesso. Sono ritenute sufficientemente ampie le garanzie indicate nei precedenti articoli in caso di inadempienza. L’incaricato non avrà diritto al riconoscimento di costi addizionali per le correzioni al progetto per gli interventi di cui sopra.


Art. 7


Le somme per onorario e spese dovute per le prestazioni di cui al presente disciplinare, saranno corrisposte al professionista dopo il completamento dell’incarico nei termini e nei modi di cui all’art. 3 della presente convenzione.


Art. 8


Tutti i documenti, anche in formato digitale, prodotti per lo svolgimento del servizio di progettazione saranno di proprietà dell’Amministrazione. La proprietà di qualunque eventuale risultato inventivo, brevettabile o meno, derivante dalla attività di progettazione spetterà all’Amministrazione. Il progettista si impegna a non sollevare alcuna rivendicazione al riguardo verso 1’ Amministrazione e a riconoscere che il compenso per le prestazioni effettuate copre anche l’ attribuzione alla stessa dei diritti di sfruttamento di tali risultati senza diritto del professionista ad essere nominato quale autore di eventuali brevetti relativi a tali risultati.


Art. 9


La liquidazione dei compensi spettanti al professionista avverrà su semplice presentazione della parcella che non necessita del visto del Consiglio dell’Ordine Professionale stante la liberalizzazione delle tariffe intervenuta in accordo alla Circ. Ass.


LL.PP. del 22 dicembre 2006 che definisce l’applicazione, anche in Sicilia, del decreto


legge 4 luglio 2006, n. 223, cosiddetto decreto Bersani, ed, in particolare, l’art. 2 di tale


normativa, che prevede espressamente l’abrogazione dell’obbligatorietà della tariffa minima di cui ai corrispettivi di progettazione in conformità al principio comunitario di


libera concorrenza e di libera circolazione delle persone e dei servizi. Ai sensi dell’articolo 1260, comma 2 c. c., è esclusa la cedibilità di tutti i crediti spettanti al professionista nell’ambito della convenzione. Tuttavia, su richiesta dell’amministrazione o dell’ente finanziatore, il pagamento delle spettanze potrebbe essere subordinato alla vidimazione della parcella da parte dell’ordine professionale di appartenenza del professionista.


Art. 10


Tutte le controversie che possano sorgere relativamente alla liquidazione dei compensi previsti dalla presente convenzione e non definite in via amministrativa saranno demandate al Tribunale Civile di Carini (Pa).


Art. 11


Sono a carico del professionista tutte le spese del presente atto e le consequenziali, nonché le imposte e tasse nascenti dalle vigenti disposizioni. Oltre a quanto stabilito dall’art. 2 del presente disciplinare null’altro spetta al professionista a qualsiasi titolo per l’incarico in questione.


Art. 12


I dati personali resi dal professionista per la sottoscrizione del contratto e per tutti gli eventuali ulteriori adempimenti che dovessero rendersi necessari durante 1’ esecuzione del contratto stesso, saranno trattati dall’Amministrazione, limitatamente agli aspetti consequenziali all’affidamento conseguente alla presente convenzione, ai sensi della 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni. Il professionista si impegna a mantenere segrete tutte le informazioni e i dati di cui egli venga a conoscenza nel corso della prestazione e a non effettuare alcuna pubblicazione o altra divulgazione di tali informazioni e dati, né di quanto abbia costituito oggetto della prestazione senza aver preventivamente sottoposto i testi relativi all’Amministrazione e averne ottenuto il consenso scritto.


Art. 13


Il professionista, che ha regolarmente presentato il curriculum professionale in data 24 settembre 2009 prot. 14601, ritenuto valido dall’amministrazione, con la sottoscrizione della presente convenzione dichiara sotto la propria responsabilità di non avere rapporti con l’Amministrazione o altri Enti Pubblici che ostino all’esercizio della libera professione, ne altri rapporti che possano essere in contrasto con l’incarico ricevuto e di possedere i requisiti stabiliti dal D.P.R. 554/99 per l’incarico in questione


Art. 14


Per quanto non esplicitamente detto nel presente disciplinare e non in contrasto con lo stesso si fa riferimento alla legge n. 109/94 come richiamata con L.R. 7/02 e 7/03, al D.P.R. n. 554/99 ed a tutta la pertinente disciplina legislativa in materia di misure per la tutela della salute e per la sicurezza dei lavoratori nei cantieri temporanei o mobili.


L’ Amministrazione Il Professionista


http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DELIBERA%20G.M.%20N.86.pdf



 

Atto numero 85  del 24-09-2009


Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA


Allegato: DELIBERA G.M. N.85.pdf (29 kb)


 


 


L’Ufficio Segreteria, su apposita disposizione del Sindaco, ha elaborato e propone l’adozione della seguente deliberazione:


“Appello avverso la sentenza n°340/06/09 della Commi ssione Tributaria Provinciale di Palermo sez. n°6 contro la SICILEAS S.p.A. ”


LA GIUNTA MUNICIPALE


Premesso che con deliberazione della G.M. n°103 del 17.11.200 8 è stato incaricato l’Avv. Saverio Lo Monaco con studio in Palermo Via Dei Biscottari n°17, per la costituzione nel ricorso innanzi la Commissione Tributaria Provinciale di Palermo proposto dalla Ditta Sicileas S.p.A. ;


Che in data 22.09.09 con nota prot. n°14484 il predetto legale incaricato trasmette la sentenza n°340/06/09 comunicando che la Commissione T ributaria Provinciale di Palermo sez. n°6 ha accolto il ricorso proposto dalla Dit ta Sicileas S.p.A. compensando le spese di lite;.


Ritenuto, di dover proporre appello avverso la citata sentenza, tenuto conto che, così come peraltro indicato dal legale incaricato, la presente sentenza si discosta dal precedente orientamento della stessa Commissione che aveva già rigettato due analoghi ricorsi della stessa Ditta ricorrente;


Considerato che l’incarico di difendere le ragioni del Comune, nel successivo grado di giudizio innanzi alla Commissione Tributaria Regionale, può essere conferito allo stesso legale che si è costituito nel giudizio di primo grado;


Visto il disciplinare d’incarico appositamente predisposto dall’ufficio di segreteria e ritenuto lo stesso meritevole di approvazione;


Vista la legge 8.6.1990, n.142, recepita con modifiche dall’art.1 della L.R.


11.12.1991, n.48;


Visto il vigente O.A.EE.LL.;


DELIBERA


1.  Conferire, per i motivi espressi in narrativa, apposita procura all’Avv. Saverio Lo Monaco con studio in Palermo Via Dei Biscottari n°17 p er proporre appello avverso la sentenza n°340/06/09 della Commissione Tributaria Prov inciale di Palermo sez. n°6.


2.  Autorizzare il Responsabile del Settore Amministrativo a procedere alla stipula del disciplinare integrato con le previsioni di cui al punto 1;


3.  Incaricare l’ufficio segreteria di assumere apposito impegno di spesa con successiva determinazione.


LA GIUNTA MUNICIPALE


Vista la superiore proposta di deliberazione corredata dai pareri prescritti;


Con votazione unanime espressa in forma segreta;


DELIBERA


Approvare la predetta proposta di deliberazione.


Quindi, ritenuta l’urgenza stante l’approssimarsi della scadenza per la proposizione


dell’appello, con voti unanimi, palesemente espressi per alzata di mano, dichiara il


presente atto IMMEDIATAMENTE ESECUTIVO.


 


COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE


Provincia di Palermo


OGGETTO: DISCIPLINARE DI INCARICO LEGALE ALL’AVV. SAVERIO LO MONACO, CON STUDIO IN PALERMO, VIA DEI BISCOTTARI N°17, PER L’APPELLO


AVVERSO LA SENTENZA N°340/06/09 DELLA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI PALERMO SEZ. N°6 CONTRO LA SICILEAS.


DISCIPLINARE DI INCARICO


L’anno duemilanove il giorno ___________ del mese di _____________ presso la sede


della Casa Comunale in Isola delle Femmine, il Responsabile del Settore Amministrativo Sig.ra Nunzia Pirrone in esecuzione della delibera di Giunta Comunale n°85 del 24 settembre 2009, conferisce incarico legale all’Avv. Saverio Lo Monaco con studio in Palermo, Via Dei Biscottari n°17 - Codice Fiscale LMN SVR 48T17 A176W - Partita IVA 05595480822, per l’appello avverso la sentenza n°340/06/09 della Commissione Tributaria Provinciale di Palermo sez. n°6 contro la Sicileas SpA.


L’incarico viene accettato dal legale nominato alle seguenti condizioni:


1. Il professionista incaricato ha la più ampia facoltà di motivazione degli atti redatti nell’interesse del Comune di Isola delle Femmine;


2. Le parti concordano l’applicazione dell’onorario della tariffa professionale nei suoi valori medi;


3. In caso di soccombenza, l’onorario di cui al precedente punto sarà dovuto al professionista incaricato nei suoi valori minimi;


4.  Il compenso per la prestazione professionale resa per il detto incarico, ai fini della previsione delle spese complessive per gli oneri professionale, viene prevista, sentito anche il professionista interessato, in complessivi € 1.000,00 per l’intero giudizio, oltre IVA e C.P.A. e spese generali. Eventuali maggiori somme, in relazione all’attività svolta, saranno impegnate dal Comune ad integrazione dell’impegno originario;


5.  Ove il professionista, nel caso del giudizio, ritenga necessaria la corresponsione di ulteriore somme per l’attività prestata, rispetto all’acconto già corrisposto e prima del saldo, sono tenuti ad avvisare immediatamente, con lettera raccomandata, il Comune di Isola delle Femmine dell’entità delle somme necessarie, al fine di permettere la predisposizione degli atti di cui al procedimento di spesa, indicando le ragioni della richiesta ed il prospetto dei diritti ed onorari ulteriori;


6.  La mancata comunicazione dei modi previsti sub 6) comporterà il, rifiuto, da parte dell’Ente, di ogni prestazione ulteriore che non sia stata comunicata;


7.  L’avvocato nominato dovrà costantemente tenere informata l’Amministrazione sugli sviluppi del procedimento ed in particolare:


a)  presentare copia degli atti del giudizio, redatti dai legali nominati o dalla difesa avversaria, entro e non oltre 5 ( cinque ) giorni da quando ne siamo in possesso;


     b) comunicare a mezzo fax ( al numero 091.8617204 ) ovvero a mezzo posta


          elettronica all’indirizzo isola.segreteria@libero.it , l’esito delle udienze ed ogni


          informazione inerente il procedimento giudiziario, entro e non oltre 5 ( cinque )


         giorni dall’evento da comunicare;


8.  Il presente incarico potrà essere revocato dall’Amministrazione qualora la stessa riscontrasse


incuria, negligenza ovvero mancato rispetto delle norme deontologiche e giuridiche applicabili al presente incarico professionale.


Il presente disciplinare, allegato alla delibera di Giunta Comunale di incarico, viene redatto in


duplice copia e sottoscritto dalle parti.


La mancata sottoscrizione da parte del professionista comporterà il rifiuto dell’Amministrazione ad


ogni prestazione richiesta.


 


 


http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DELIBERA%20G.M.%20N.85.pdf



Corpo di Polizia Municipale


Atto numero 29  del 19-09-2009


Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE POLIZIA MUNICIPALE


Allegato: DETERMINA N.29.pdf (106 kb)


 


 


del Comune di Isola delle Femmine


Provincia di Palermo


 poliziamunicipale@comune.isoladellefemmine.pa.it


DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL 4° SETTORE


N. 29 del 19 settembre 2009


OGGETTO: " Liquidazione spese legali Avv. Anna Maria Casella ”.


Il Responsabile del 4° Settore


visto l'art. 51 della legge n. 142/90, recepita con modifiche dall'art. 1 L.R. n. 48/91;


visto il D.Lgs 3 febbraio 1993 n. 29 e successive modificazioni ed integrazioni;


visto l'art. 6 della legge 15 maggio 1997, n. 77;


visto l'art. 2 della legge regionale 7 settembre 1998, n. 23;


vista la determinazione del Sindaco n. 13 del 4 Giugno 2009 con la quale è stato conferito


l’incarico di Responsabile del 4° Settore-Vigilanza al Comandante Croce Antonio;


visto il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;


vista la sentenza N.1051/08 con la quale il Giudice di Pace di Carini pronunciandosi sul ricorso presentato dal Sig. Bruccola Vito, rappresentato e difeso dall’Avv. Anna Maria Casella, con il quale chiede l’annullamento dell’ingiunzione di pagamento n. 481/07 emessa dalla S.Giorgio s.p.a., relativa all’accertamento di violazione elevato dalla Polizia Municipale di Isola delle Femmine, accoglie l’opposizione e per effetto annulla il predetto verbale;


Rilevato che, nel dispositivo della sentenza emessa, detto Giudice, pone a carico di questo Comune le spese di Giudizio oltre IVA e CPA;


che l’importo risultante dalla sentenza emessa dal Giudice di Pace di Carini ammonta a complessivi € 468,36, compreso 12,50% per spese generali ed IVA e CPA come per legge;


ritenuto di dover provvedere al pagamento della succitata somma, al fine di evitare il prodursi di ulteriori spese a seguito di avvio di procedura di esecuzione forzata;


considerato che trattasi di servizio urgente ed indifferibile ai sensi dell’art.163 D.Lgs267/08 la spesa può essere imputata sul Cap.478.01”Spese legali derivanti da sentenze di condanna per opposizione a sanzioni per violazione al C.D.S.” del bilancio 2009;


D E T E R M I N A


per i motivi espressi in narrativa


1. Impegnare la somma di € 468,36 imputando l’onere sul Cap. 478.01 “spese legali derivanti da sentenze di condanna per opposizione a sanzioni per violazione al C.D.S.” del corrente bilancio 2009, ove esiste la necessaria disponibilità (IMP. N. ) ;


2. Liquidare, per i motivi espressi in narrativa, all’Avv. Anna Maria Casella la somma di €468,36 a saldo di quanto risultante dalla sentenza emesse dal Giudice di Pace di Carini;


3. Demandare all’ ufficio Ragioneria, emissione di apposito pagamento a favore dell’Avv. Anna Maria Casella .


IL COMANDANTE


-         Magg. Antonio Croce –


http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DETERMINA%20N.29.pdf



Atto numero 80  del 11-09-2009


Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA


Allegato: DELIBERA G.M. N.80.pdf (8 kb)


 


Il Responsabile del settore amministrativo sottopone la seguente proposta di deliberazione:


“Estensione incarico agli avvocati Tinaglia e Lo Monaco per recupero crediti vantati nei confronti della società Tributi Italia s.p.a.”


LA GIUNTA MUNICIPALE


Richiamata la propria delibera n.109 del 09/12/2008 con la quale, a seguito della risoluzione in danno del contratto rep. 852/2007 con la società San Giorgio, oggi Tributi Italia, per il servizio di recupero delle sanzioni amministrative per violazione delle norme del codice della strada, si conferiva agli avvocati Lo Monaco e Tinaglia l’incarico di porre in essere ogni attività finalizzata al recupero di dette somme;


Richiamata la propria delibera n.29 del 23/3/2009 con la quale si procedeva alla risoluzione in danno del contratto rep. 830/2005 con la società San Giorgio, oggi Tributi Italia, per il servizio di incasso delle somme derivanti dalla tassa sulla pubblicità, sulle pubbliche affissioni e TOSAP;


Ritenuto di dover provvedere al recupero delle somme incassate dalla Tributi Italia ed indebitamente trattenute, Rilevato che per motivi di opportunità e di contenimento dei costi è opportuno che si proceda all’estensione dell’analogo incarico già conferito agli avvocati Lo Monaco e Tinaglia;


D E L I B E R A


Di integrare l’incarico conferito agli avvocati Lo Monaco e Tinaglia con delibera n.109/2008, per il recupero delle somme indebitamente trattenute dalla Tributi Italia s.p.a.  (già San Giorgio s.p.a.), estendendo lo stesso anche ai proventi della tassa sulla pubblicità, pubbliche affissioni e TOSAP.


 


Si esprime parere favorevole sulla regolarità tecnica della superiore proposta di deliberazione.


ILCAPO DEL SETTORE AMMINISTRATIVO


F.to Nunzia Pirrone


Con voti unanimi espressi per alzata di mano, accertati e proclamati dal Sindaco Presidente,


DELIBERA


Approvare la superiore proposta di deliberazione, corredata del prescritto parere.


 


http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DELIBERA%20G.M.%20N.80.pdf


 


Atto numero 64 del 29-07-2009


Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA


Allegato: DGM00064.pdf (30 kb)


 


 


Il Sindaco sottopone all’esame della Giunta Municipale la sottoindicata proposta di


deliberazione avente per oggetto:


Approvazione programma “Estate Isolana 2009 – affidamento incarichi”.


LA GIUNTA MUNICIPALE


Premesso che, al fine di incentivare il flusso dei numerosi turisti che nella presente stagione estiva hanno scelto di trascorrere le loro vacanze presso questo centro balneare ed intrattenere piacevolmente la cittadinanza, è intendimento di quest’Amministrazione organizzare anche per il corrente anno alcune manifestazione culturali e ricreative di richiamo turistici che si compendiano nella denominazione “ESTATE ISOLANA 2009”;


Rilevato che, al fine di non far gravare i costi di detto programma sul bilancio comunale per il finanziamento delle stesse, si è deciso di far ricorso a sponsorizzazioni da parte di privati e a specifici finanziamenti da parte di Provincia e Regione;


Viste le proprie note n°11217 del 13/07/2009 e n. 11879 del 24/07/2009 con le quali si richiede a diverse imprese locali o che comunque operano sul territorio di voler concedere apposite sponsorizzazioni a fronte delle quali il Comune si dichiara disponibile a pubblicizzare il logo sociale mediante l’inserimento dello stesso nel materiale pubblicitario da allestire;


Ritenuto che in relazione a quanto richiesto con le succitate note sono pervenute verbali assicurazioni di concessione di contributi, per i quali risultano in corso di formalizzazione i necessari provvedimenti;


Rilevato che alla formalizzazione da parte di questo Comune delle istanze di finanziamento da inoltrarsi ai competenti organi provinciali e regionali può provvedersi solo dopo l’approvazione del programma delle manifestazioni e l’individuazione della complessiva spesa occorrente;


Viste ed esaminate le proposte pervenute e ritenuto di dover prescegliere quelle che possibilmente risultano in grado di ottenere un maggior successo da parte del pubblico locale;


Ritenuto di dover procedere agli affidamenti delle conseguenti prestazioni artistiche:


D E L I B E R A


Affidare le prestazioni artistiche ed i servizi di cui di seguito per gli importi a fianco di


ciascun indicato:


- Spettacolo di cabaret “ Che tempo fa “ con affidamento alla Società Cooperativa AVIA con sede in Palermo via Castellana Bandiera n.66 per un prezzo, IVA inclusa, di € 3.200,00;


- Spettacolo di cabaret “Siamo in riserva ” per un prezzo, IVA inclusa, di € 2.860,00 e la commedia brillante “Signore Signori ed eventuali !!!” per un prezzo , Iva inclusa di €. 3.300,00 con affidamento alla Compagnia “TEATRO E STORIA con sede in Palermo via A Boito n:8 ;


- Spettacolo comico teatrale “La pulce nell’orecchio” con affidamento all’Associazione Culturale EIDOS con sede a Partinico in via Paganini 4/c per un prezzo, IVA inclusa, di € 2.000,00;


- Spettacolo teatrale “ Letto matrimoniale” con affidamento alla Società Cooperativa “ Il Garraffo” con sede in Palermo via A. Furitano 5/a per un prezzo, IVA inclusa, di € 3.000,00;


- “Miss Isola” con affidamento All’Associazione Culturale "”A.S.C.I.D.A. con sede a Isola delle Femmine in Via Petrarca ,8 – per l’importo di €. 5.000,00 IVA inclusa;


- Noleggio impianto di amplificazione e luci per n° 4 serate in occasione della manifestazione ISOLA ROCK FESTIVAL “ con affidamento, in seguito a trattativa privata, alla Ma.Ma. Service s.n.c. con sede in Palermo via Giovanni,19 per l’importo di €. 9.600,00 Iva compresa;


- Noleggio impianto di amplificazione e luci per realizzazione dello spettacolo proposto dall’I.T.T. “Marco Polo” di Palermo “ L’Uomo della Mancha” con affidamento alla Ditta Arcadia Service con sede in Monreale Via S.M.14 n. 27 - per l’importo di €. 1.200,00 Iva compresa;


- Spettacolo teatrale “ Mare Nostrum” con affidamento all’Associazione “CIALOMA ” con sede in Palermo via E. Arculeo,37 per un prezzo, IVA inclusa, di € 1.900,00;


- Concessione, inoltre, della sponsorizzazione con carico di rendiconto della manifestazione “Sul mare Luccica” realizzata dall’Agenzia “Occhio di Bue” con sede a Palermo in Via Azolino Hazon,1 - per un importo di €. 4.000,00;


Dare comunicazione del programma alla SIAE al fine di consentire la quantizzazione degli oneri da corrispondere che presuntivamente si fissano in € 5.000,00;


Autorizzare il Sindaco ad inoltrare istanza di finanziamento all’Assessorato Regionale Turismo ed alla Provincia Regionale di Palermo, assessorato al Turismo, per il finanziamento delle manifestazioni di che trattasi;


Prendere atto che la parte non coperta da finanziamento regionale verrà sostenuta con i proventi dalle sponsorizzazioni;


Dare mandato al responsabile del settore amministrativo di procedere all’assunzione dell’impegno di spesa, con separato proprio provvedimento, imputando la complessiva spesa di € 41.060,00 sul capitolo 5005 del bilancio di previsione 2009 alla voce “spese per conto terzi – partite di giro”.


Parere di regolarità tecnica ai sensi del D. L.gvo. 267/2000 favorevole a condizione che la presente costituisca atto di indirizzo e che alla stipula dei contratti e all’avvio delle manifestazioni si provveda a seguito dell’acquisizione formale delle somme e all’assunzione di regolare impegno di spesa.


Il RESPONSABILE DEL SERVIZIO


F.to Dr. Costanza


 


LA GIUNTA MUNICIPALE


Vista la superiore proposta di deliberazione e ritenutala meritevole di approvazione; ad unanimità di voti espressi per alzata di mano:


D E L I B E R A


Di approvare facendola propria la superiore proposta di deliberazione.


Ravvisata, altresì, la necessità di dare immediato avvio al programma con voti unanimi


espressi per alzata di mano DELIBERA di dichiarare la presente Immediatamente Esecutiva.


 



 

 

Atto numero 61  del 23-07-2009


Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA


Allegato: DELIBERA G.M. N.61.pdf (9 kb)


 


 


L’Ufficio Segreteria, su apposita disposizione del Sindaco, ha elaborato e propone l’adozione della seguente deliberazione:


“Conferimento incarico all’avv. Immordino per recupero somme non versate dalla Serit Sicilia spa”.


LA GIUNTA MUNICIPALE


Premesso che dal conto di gestione dei ruoli reso dalla SERIT SICILIA SpA si evince che questo Comune vanta un residuo da riscuotere relativo al periodo 2000-2008 pari ad € 2.551.063,58;


Ritenuto che detta mancata riscossione risulta estremamente dannosa per questo Ente che si trova nella conseguente necessità di ricorrere ad anticipazioni di tesoreria, che comportano aggravi di interessi passivi e talora ingenerano procedure esecutive;


Ritenuto di dover attivare ogni utile iniziativa per addivenire all’integrale riscossione dei crediti anche mediante il ricorso ad apposito incarico;


Ritenuto di dover conferire, ad uno studio legale, apposito incarico per la valutazione delle azioni necessarie, per il recupero delle somme non versate dalla SERIT SICILIA SpA;


Considerato che il relativo incarico può essere conferito all’Avv. _______________ con studio


legale in _____________ Via _______________________;


Vista la legge 8.6.1990, n.142, recepita con modifiche dall’art.1 della L.R. 11.12.1991, n.48;


Visto il vigente O.A.EE.LL.;


DELIBERA


1. Conferire, per i motivi espressi in narrativa, apposito incarico all’Avv. ______________ con


studio in _______, in Via ___________________, per la valutazione delle azioni necessarie, per


il recupero delle somme non versate dalla SERIT SICILIA SpA;


2. Incaricare l’ufficio segreteria di assumere apposito impegno di spesa con successiva determinazione.


Si esprime parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica della superiore proposta di deliberazione.


IL RESPONSABILE DEL SETTORE


F.to Nunzia Pirrone


LA GIUNTA MUNICIPALE


Vista la superiore proposta di deliberazione corredata dai pareri prescritti;


Considerato che l’incarico di che trattasi può essere conferito all’Avv. Giovanni Immordino con


studio in Palermo, Via Libertà n°171;


Con votazione unanime espressa in forma segreta;


DELIBERA


Conferire regolare incarico all’avvocato Giovanni Immordino con studio in Palermo, Via Libertà n°171, perché lo stesso possa intraprendere ogni azione utile nell’interesse di questo Comune.


1. Approvare, pertanto, la predetta proposta di deliberazione regolarmente integrata del nominativo


del citato legale come sopra votato.


2. Quindi, ritenuta l’urgenza al fine di poter acquisire disponibilità di cassa, con voti unanimi,


palesemente espressi per alzata di mano, dichiara il presenta atto IMMEDIATAMENTE


ESECUTIVO.


http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DELIBERA%20G.M.%20N.61.pdf


 


COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE


Provincia di Palermo


Atto numero 24  del 15-07-2009


Tipo di Atto: DETERMINA SINDACO


Allegato: DETERMINA N. 24.pdf (45 kb)


Ufficio del Sindaco


DETERMINAZIONE DEL SINDACO


N°24 DEL 15 luglio 2009


OGGETTO: Incarico al Rag. Domenico Orifici di “Esperto del Sindaco” per


l’anno 2009.


IL SINDACO


VISTO l’art. 51 della legge 8 giugno 1990, n.142, recepita con modif iche dall’art. 1 della L.R. 11.12.1991, n. 48 nel testo sost ituito dall’art. 12 della L.R. 30/2000;


VISTO il D.Lgs. 30.03.2001, n.165;


VISTE le leggi regionali n.7 del 26/08/92, n.26 del 01/09/93;


VISTO l’art.11 della L.R. 06/04/96, n.22 e l’art.12 L.R. 4/96;


RITENUTA la propr ia competenza in merito all’oggetto, ai sensi della normativa sopra r ichiamata;


VISTO l’art.13 della L.R. n.7/92, come modif icato dall’art. 41 della L.R. n.26/93, secondo il quale il Sindaco nomina il responsabile degli uf f ici e dei servizi, attribuisce e def inisce incarichi dirigenziali, quelli di collaborazione esterna secondo le modalità ed i criteri dell’art.51, comma 7 della legge n. 142/90, così come recepito dall’art.1, comma 1, lettera h, della legge regionale n.48/91;


VISTO l’art.9 della L.R. n.48 dell’11/12/1991, che attribuisce al Sindaco tutt i gli atti di Amministrazione che dalla legge o dallo Statuto non siano specif icatamente attr ibuit i alla competenza di altri organi del Comune;


Premesso che si rende necessar io per il Comune avvalersi di una f igura professionale nelle materie economico f inanziarie, a supporto dell’attività dell’Ente e nella ricerca di nuove fonti di finanziamento;


Che, a tal f ine, si è venuti nella determinazione di nominare, a norma dell’art. 14 della L.R. n.7/92, un Esperto che possa collaborare con gli Uf f ici Comunali per il reperimento di nuove ent rate, di ulteriori fonti di f inanziamento e, in generale, in tutta la materia economico-f inanziaria;


Rilevato che tale incarico può essere aff idato al Rag.Domenico Orif ici, nato a Casteldaccia il 24.4.1949 e residente a Belmonte Mezzagno in Via Kennedy n.175, il quale ha già dimostrato le proprie doti professionali, in occasione dell’incar ico svolto in occasione della sostituzione dell’allora Responsabile del Settore Economico Finanziario, allora assente per aspettativa e per ferie;


Visto l’art.14 L.R. 26 agosto 1992 n.7, che prevede il compenso annuo per l’attività di Esperto del Sindaco in misura pari a quello globale previsto per i dipendenti in possesso della seconda qualif ica dir igenziale, ma che d’accordo tra le part i si è deciso di derogare a detta disposizione f issando in € 1.500,00 compresa IVA mensili il compenso da corrispondere;


DETERMINA


1) Di conferire per il periodo dal 13 luglio 2009 al 31 dicembre 2009, al Rag. Domenico Or if ici, nato a Casteldaccia il 24.4.1949 e residente a Belmonte Mezzagno in Via Kennedy n.175, l’incarico di “ESPERTO del SINDACO” nelle mater ie del settore economico-f inanziario, con i contenuti di cui alla convenzione allegata alla presente, che dovrà essere sottoscritta dal professionista e dal rappresentante legale di questo Ente.


2) Di stabilire in € 1.500,00 compresa IVA , il compenso per le prestazioni di cui al presente incarico.


3) Di stabilire che detto compenso sarà corrisposto in rate mensili.


4) Di stabilire che il presente incar ico si risolverà automaticamente alla cessazione della car ica del Sindaco.


5) Trasmettere copia della presente all' interessato e al Responsabile del Settore Af fari Generali che provvederà all'impegno della relativa spesa ai sensi dell'art. 107 D.Lgs.vo 267/00, con successivo provvedimento a seguito dell’approvazione del Bilancio di previsione.


IL SINDACO


Prof. Gaspare Portobello


 


http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DETERMINA%20N.%2024.pdf



Atto numero 55  del 07-07-2009


Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA


Allegato: Delibera GM n.55.pdf (75 kb)


 


 


L’Ufficio Segreteria, su apposita disposizione del Sindaco, ha elaborato e propone l’adozione della


seguente deliberazione:


CONFERIMENTO INCARICO ALL’AVV. SAVERIO LO MONACO PER IMPUGNAZIONE DEL


DECRETO ASSESSORIALE DEL 07 MAGGIO 2009, SULLA VARIANTE URBANISTICA PER


LA REALIZZAZIONE DEL RADAR METEOROLOGICO IN QUESTO COMUNE“.


LA GIUNTA MUNICIPALE


Visto il Decreto dell’Assessorato del Territorio e dell’Ambiente del 07 maggio 2009 con il quale si autorizza l’installazione di un impianto radar meteo presso il sito della Marina Militare di questo Comune del programma di realizzazione del rilevamento “Wind Shear” a servizio dell’aeroporto di Palermo;


Rilevato che questa Amministrazione Comunale ed il Consiglio Comunale con proprie delibere n.ri 44 e 45 del 17/10/2008 e n°03 del 13/01/2009, in assenza di specifica relazione tecnica, si sono fermamente opposte alla realizzazione di detta opera soprattutto in considerazione che, non è stata dimostrata l’assenza di pericoli per la pubblica incolumità e, pertanto, hanno stabilito di opporsi alla relazione della stessa;


Considerato che, il predetto Decreto, dal punto di vista specifico appare impugnabile, e ritenuto che questo Ente abbia validi motivi per opporsi a tale atto;


Ritenuto, pertanto, che questo Ente, ed in sua rappresentanza il Sindaco pro-tempore, debba costituirsi nelle forme di legge per opporsi a detto atto;


Considerato che la relativa procura può essere conferita all’Avv. _______________ con studio


legale in _____________ Via _______________________;


Visto il disciplinare d’incarico appositamente predisposto dall’ufficio di segreteria e ritenuto lo


stesso meritevole di approvazione;


Vista la legge 8.6.1990, n.142, recepita con modifiche dall’art.1 della L.R. 11.12.1991, n.48;


Visto il vigente O.A.EE.LL.;


DELIBERA


1. Conferire, per i motivi espressi in narrativa, l’incarico all’Avv. _________________ con studio in


______________, Via ________________________ per l’impugnare il Decreto dell’Assessorato del Territorio e dell’Ambiente del 07 maggio 2009 con il quale si autorizza l’installazione di un impianto radar meteo presso il sito della Marina Militare di questo Comune del programma di realizzazione del rilevamento “Wind Shear” a servizio dell’aeroporto di Palermo, meglio descritto in premessa;


2. Autorizzare il Responsabile del Settore Amministrativo a procedere alla stipula del disciplinare


integrato con le previsioni di cui al punto 1;


3. Incaricare l’ufficio segreteria di assumere apposito impegno di spesa con successiva


determinazione.


Si esprime parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica della superiore proposta di deliberazione.


IL RESPONSABILE DEL SETTORE


F.to Nunzia Pirrone


La giunta municipale


Vista la superiore proposta di deliberazione corredata dai pareri prescritti;


Considerato che l’incarico di che trattasi può essere conferito all’Avv. Saverio Lo Monaco con studio in Palermo, Via Dei Biscottari, 17;


Con votazione unanime espressa in forma segreta;


DELIBERA


1. Conferire regolare procura all’Avv. Saverio Lo Monaco con studio in Palermo, via Dei Biscottari, 17 perché lo stesso possa difendere il Comune nella controversia giudiziaria meglio descritta nella superiore proposta di deliberazione.


2. Approvare, pertanto, la predetta proposta di deliberazione regolarmente integrata del nominativo del citato legale come sopra votato, DICHIARANDO il presente atto IMMEDIATAMENTE


ESECUTIVO


 


OGGETTO: DISCIPLINARE DI INCARICO LEGALE ALL’AVV. SAVERIO LO MONACO, CON STUDIO IN PALERMO, VIA DEI BISCOTTARI N°17, PER IMPUGNAZIONE DEL DECRETO ASSESSORIALE DEL 07 MAGGIO 2009, SULLA VARIANTE URBANISTICA PER LA REALIZZAZIONE DEL RADAR METEOROLOGICO IN QUESTO COMUNE -.


DISCIPLINARE DI INCARICO


L’anno duemilanove il giorno ___________ del mese di _____________ presso la sede della Casa


Comunale in Isola delle Femmine, il Responsabile del Settore Amministrativo Sig.ra Nunzia Pirrone in esecuzione della delibera di Giunta Comunale n°55 del 07 luglio 2009, conferisce incarico legale all’Avv. Saverio Lo Monaco con studio in Palermo, Via Dei Biscottari n°17 - Codice Fiscale LMN SVR 48T17 A176W - Partita IVA 05595480822, per impugnare il Decreto Assessoriale del 07 maggio 2009, sulla variante urbanistica per la realizzazione del radar meteorologico in questo Comune.


L’incarico viene accettato dal legale nominato alle seguenti condizioni:


1. Il professionista incaricato ha la più ampia facoltà di motivazione degli atti redatti nell’interesse


del Comune di Isola delle Femmine;


2. Le parti concordano l’applicazione dell’onorario della tariffa professionale nei suoi valori medi;


3. In caso di soccombenza, l’onorario di cui al precedente punto sarà dovuto al professionista incaricato nei suoi valori minimi;


4. Il compenso per la prestazione professionale resa per il detto incarico, ai fini della previsione delle spese complessive per gli oneri professionale, viene prevista, sentito anche il professionista


interessato, in complessivi € 1.000,00 per l’intero giudizio, oltre IVA e C.P.A. e spese generali.


Eventuali maggiori somme, in relazione all’attività svolta, saranno impegnate dal Comune ad


integrazione dell’impegno originario;


5. Ove il professionista, nel caso del giudizio, ritenga necessaria la corresponsione di ulteriore somme per l’attività prestata, rispetto all’acconto già corrisposto e prima del saldo, sono tenuti ad avvisare immediatamente, con lettera raccomandata, il Comune di Isola delle Femmine dell’entità delle somme necessarie, al fine di permettere la predisposizione degli atti di cui al procedimento di spesa, indicando le ragioni della richiesta ed il prospetto dei diritti ed onorari ulteriori;


6. La mancata comunicazione dei modi previsti sub 6) comporterà il, rifiuto, da parte dell’Ente, di ogni prestazione ulteriore che non sia stata comunicata;


7. L’avvocato nominato dovrà costantemente tenere informata l’Amministrazione sugli sviluppi del procedimento ed in particolare:


a) presentare copia degli atti del giudizio, redatti dai legali nominati o dalla difesa avversaria, entro e non oltre 5 ( cinque ) giorni da quando ne siamo in possesso;


b) comunicare a mezzo fax ( al numero 091.8617204 ) ovvero a mezzo posta elettronica all’indirizzo isola.segreteria@libero.it , l’esito delle udienze ed ogni informazione inerente il procedimento giudiziario, entro e non oltre 5 ( cinque ) giorni dall’evento da comunicare;


8. Il presente incarico potrà essere revocato dall’Amministrazione qualora la stessa riscontrasse incuria, negligenza ovvero mancato rispetto delle norme deontologiche e giuridiche applicabili al presente incarico professionale.


Il presente disciplinare, allegato alla delibera di Giunta Comunale di incarico, viene redatto in duplice copia e sottoscritto dalle parti.


La mancata sottoscrizione da parte del professionista comporterà il rifiuto dell’Amministrazione ad ogni prestazione richiesta.


Isola delle Femmine, li ______________________ 2009


IL CAPO SETTORE AMMINISTRATIVO L’AVVOCATO INCARICATO


http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/Delibera%20GM%20n.55.pdf


 

 


COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE


Provincia di Palermo


Atto numero 18  del 01-07-2009


Tipo di Atto: DETERMINA SINDACO


Allegato: DETERMINA N. 18.pdf (35 kb)


Ufficio del Sindaco


DETERMINAZIONE DEL SINDACO


N 18 DEL 01 Luglio 2009


OGGETTO: Rinnovo incarico all’Avv. Saverio Lo Monaco “Esperto del Sindaco” per il periodo giugno/dicembre 2009.


IL SINDACO


VISTO l’art. 51 della legge 8 giugno 1990, n.142, recepita con modifiche dall’art. 1 della L.R. 11.12.1991, n.


48 nel testo sostituito dall’art. 12 della L.R. 30/2000;


VISTO il D.Lgs. 30.03.2001, n.165;


VISTE le leggi regionali n.7 del 26/08/92, n.26 del 01/09/93;


VISTO l’art.11 della L.R. 06/04/96, n.22 e l’art.12 L.R. 4/96;


RITENUTA la propria competenza in merito all’oggetto, ai sensi della normativa sopra richiamata;


VISTO l’art.13 della L.R. n.7/92, come modificato dall’art. 41 della L.R. n.26/93, secondo il quale il Sindaco nomina il responsabile degli uffici e dei servizi, attribuisce e definisce incarichi dirigenziali, quelli di collaborazione esterna secondo le modalità ed i criteri dell’art.51, comma 7 della legge n. 142/90, così come recepito dall’art.1, comma 1, lettera h, della legge regionale n.48/91;


VISTO l’art.9 della L.R. n.48 dell’11/12/1991, che attribuisce al Sindaco tutti gli atti di Amministrazione che


dalla legge o dallo Statuto non siano specificatamente attribuiti alla competenza di altri organi del Comune;


Vista la determinazione del Sindaco n°08 dell’08 marzo 2007 con la quale, l’avv. Saverio


Lo Monaco, è stato nominato Esperto del Sindaco, nella materia del Diritto Amministrativo, a sostegno dell’attività complessa del Sindaco;


Vista la successiva determinazione n.3 del 12.2.2009 con la quale è stato rinnovato per il periodo dall’01/01/2009 al 31/05/2009 detto incarico al predetto professionista;


Rilevato che l’utilità delle prestazioni rese evidenzia l’opportunità di rinnovare l’incarico, al


predetto avvocato, per l’attività di “Esperto del Sindaco”, a norma dell’art1.14 della L.R. n.7/92;


Visto l’art.14 L.R. 26 agosto 1992 n.7, che prevede il compenso annuo per l’attività di Esperto del Sindaco in misura pari a quello globale previsto per i dipendenti in possesso della seconda qualifica dirigenziale, ma che d’accordo tra le parti si è deciso di derogare a detta disposizione fissando in € 1.500,00 mensili di compenso da corrispondere oltre IVA e CPA come per legge;


DETERMINA


1) Di conferire per il periodo dall’15/06/2009 al 31/12/2009, all’Avv. Saverio Lo Monaco, con studio in Palermo, Via Dei Biscottari n. 17, l’incarico di “ESPERTO del SINDACO” con i contenuti di cui alla convenzione allegata alla presente, che dovrà essere sottoscritta dal professionista e dal rappresentante legale di questo Ente.


2) Di stabilire in € 9.750,00 oltre IVA e CPA, il compenso per le prestazioni di cui al presente incarico.


3) Di stabilire che detto compenso sarà corrisposto in rate mensili.


4) Di stabilire che il presente incarico si risolverà automaticamente alla cessazione della carica del Sindaco.


5) Incaricare il Capo Settore competente dell’assunzione dell’apposito impegno di spesa successivamente con determinazione a seguito dell’approvazione del Bilancio di previsione del corrente esercizio finanziario.


Il Sindaco Prof. Gaspare Portobello


 


 


DISCIPLINARE PER L’INCARICO PROFESSIONALE


L’anno duemilanove, il giorno ___________ del mese di ____________ presso la sede del Comune di Isola


delle Femmine


Tra Il Comune di Isola delle Femmine, in persona del Capo del Settore Amministrativo, Sig.ra Nunzia Pirrone, domiciliato per la carica presso la sede del Comune medesimo, in seguito chiamato “ENTE” (P.IVA


801000829) e L’Avv. Saverio Lo Monaco nato ad Alcamo il 17.12.1948 ( C.F. LMN SVR 48T17 A176W ), con studio in Palermo nella Via Dei Biscottari n°17, di seguito c hiamato “professionista”.


Premesso


- che con provvedimento n° ______ del __________ è stato conferito l’incarico all’avv.to Saverio Lo Monaco


con studio legale in Palermo Via Dei Biscottari n°1 7, l’incarico di “Esperto del Sindaco” a norma dell’art.14


della L.R. n.7/92, per il periodo dall’1.1 al 31.05.2009;


- che in forza del suddetto provvedimento al professionista potrà essere conferito l’incarico di assistenza e


difesa dell’Ente nei giudizi nei quali lo stesso dovesse essere parte;


- che lo studio legale assicura una specifica competenza sia per le questioni civili ed amministrative;


Ciò premesso


Tra le suddette parti si conviene e stipula quanto segue:


Art. 1 La premessa fa parte integrante della presente convenzione;


Art. 2 Il Comune di Isola delle Femmine al fine di assicurare un valido supporto all’attività del


Sindaco si avvarrà della collaborazione e dell’assistenza dell’avv. Saverio Lo Monaco,


libero professionista, che accetta;


Art. 3 L’incarico ha per oggetto prestazioni di assistenza, collaborazione e consulenza


extragiudiziaria al Sindaco nella materia del diritto amministrativo, con l’obbligo di


relazionarsi con gli Organi della struttura dell’Ente.


Ove richiesto il professionista dovrà esplicitare per iscritto eventuali suggerimenti e/o


chiarimenti per le problematiche sottoposte.


Art. 4 Al professionista potranno essere conferiti incarichi di assistenza e difesa delle sedi


giudiziarie.


Nei relativi giudizi, in caso di soccombenza, il professionista si obbliga a richiedere gli


onorari minimi previsti dalla vigente tariffa professionale, oltre alle spese e competenze.


Tali incarichi verranno di volta in volta conferiti con specifico provvedimento dell’Ente.


A conferma di quanto già esplicitato nella premessa, le parti, espressamente, convengono


che il compenso forfetario mensile viene erogato per l’attività di assistenza espletata dal


professionista.


Art. 5 I pagamenti nella misura di € 1.500,00 mensili oltre IVA e CPA, saranno liquidati e


disposti a fronte di specifica fatturazione che sarà rilasciata dal professionista stesso, con


sede legale in Palermo Via Dei Biscottari n°17, P.I . n°05595480822, solo dopo


l’assunzione di apposito impegno di spesa, a seguito dell’approvazione del bilancio di


previsione del corrente esercizio .


La presente convenzione sarà registrata in caso d’uso a spese della parte che né darà causa.


IL PROFESSIONISTA IL CAPO DEL SETTORE AMMINISTRATIVO


Avv. Saverio Lo Monaco Nunzia Pirrone


 


http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DETERMINA%20N.%2018.pdf


 


L’Ufficio Segreteria, su apposita disposizione del Sindaco, ha elaborato e propone l’adozione della seguente deliberazione: Atto numero 045  del 08-05-2008


Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA


Allegato: DGM00045.DOC (39 kb)


 


“Conferimento procura per costituzione nei giudizi innanzi all’ ufficio del giudice di Pace di Carini nei ricorsi avverso le ingiunzioni di pagamento delle sanzioni per violazione delle norme del codice della strada emesse dalla San Giorgio S.p.A..- nomina difensore”


LA GIUNTA MUNICIPALE


            Premesso che:


·        con contratto rep.852/2007 in data 26/9/2007 si è affidato alla società SAN GIORGIO S.p.A. con sede in Manduria (TA) l’incarico di provvedere al servizio di recupero delle sanzioni amministrative per violazione delle norme del codice della strada relative agli anni 2002/2005;


·        in esecuzione delle norme contrattuali, la società ha provveduto all’attivazione delle procedure esecutive per il recupero coattivo delle somme dovute al Comune;


·        avverso dette procedure esecutive sono stati presentati dei ricorsi innanzi al Tribunale di Palermo, ufficio del giudice di Pace di Carini;


·        l’art.20 del capitolato d’oneri allegato al succitato contratto prevede che la società “subentri al Comune in tutti i diritti e gli obblighi relativi alle procedure di contenzioso”;


Ritenuto che in forza di detta previsione contrattuale, al fine di evitare aggravi di spesa per il Comune ed inutili duplicazioni difensive, con delibera della Giunta Municipale n.27 del 12/3/2008, si è dato mandato alla SAN GIORGIO di costituirsi nei giudizi de quo anche in rappresentanza del Comune;


Rilevato che in alcuni ricorsi risulta convenuto esclusivamente questo Comune  e non anche la succitata società, per cui in detti giudizi quest’Amministrazione deve costituirsi in nome proprio, anche se gli oneri conseguenti non possono che gravare sulla società San Giorgio;


Vista la nota della società San Giorgio n.172 del 21/3/2008, acquisita al protocollo generale dell’Ente in data 25/3/2008 al n.3882, con la quale detta società si impegna a porre a proprio carico gli oneri connessi alla difesa dei provvedimenti posti in essere per l’incasso dei proventi delle sanzioni amministrative emesse da questo Comune nel periodo 2002/2005 per violazione del codice della strada;


            Ritenuto di dover, quindi, conferire apposito mandato per rappresentare le ragioni del Comune nei giudizi de quibus all’avv. Paola Falcone con studio in S. Margherita Ligure (GE) Via Mameli n°16/3, nominata da detta società in via di generalità per tutti i ricorsi avverso le ingiunzioni di pagamento delle sanzioni per violazione del codice della strada esercizi 2002/2005 ed indicate a quest’Ente con e-mail del 06/05/2008;


            Vista la legge 8.6.1990, n.142, recepita con modifiche dall’art.1 della L.R. 11.12.1991, n.48;


            Visto il vigente O.A.EE.LL.;


D E L I B E R A


1.   Conferire, per i motivi espressi in narrativa, all’avv. Paola Falcone con studio in S. Margherita Ligure (GE) Via Mameli n°16/3 l’incarico di costituirsi, in nome e per conto di questo Comune, nei giudizi avverso le ingiunzioni di pagamento emesse dalla San Giorgio s.p.a. per recupero sanzioni derivanti dalla violazione del codice della strada nel periodo 2002/2005;


2.    Dare atto che l’onere di detto incarico graverà, comunque, ai sensi dell’art.20 del capitolato d’oneri allegato alla convenzione di cui in premessa, sulla San Giorgio S.p.A. e che nessun onere potrà essere posto a carico del bilancio di quest’Ente.


LA GIUNTA  MUNICIPALE


            Vista la superiore proposta di deliberazione corredata dei pareri prescritti;


            Considerato che l’incarico di che trattasi può essere conferito all’Avv. Paola Falcone con studio in S. Margherita Ligure (GE) Via Mameli n°16/3;


            Con votazione unanime espressa in forma segreta;


DELIBERA


 


1.   Conferire  regolare  procura  all’Avv. Paola Falcone con studio in S. Margherita Ligure Via Mameli n°16/3, perché lo stesso possa difendere il Comune nella controversia giudiziaria meglio descritta nella superiore proposta di deliberazione, con onere a carico della S. Giorgio S.p.A..


2.   Approvare, pertanto, la  predetta proposta di  deliberazione  regolarmente  integrata del nominativo del citato legale come sopra votato.


3.   Quindi, ritenuta l’urgenza della comparizione alle udienze, con voti unanimi, palesemente espressi per alzata di mano, dichiara il presenta atto IMMEDIATAMENTE ESECUTIVO.


 


http://www.comune.isoladellefemmine.pa.it/download/oggetto_atti/DGM00045.DOC


Nessun commento: