Bertolt Brecht : “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”





Non mi piace pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..






“ Non c’è niente di più profondo di ciò che appare in superficie “




Pino Ciampolillo




venerdì 16 novembre 2007

PONZIO PILATO E IL SUO 8 SETTEMBRE A ISOLA DELLE FEMMINE



L’8 SETTEMBRE DI PONZIO PILATO

Raccontare il Consiglio Comunale appena concluso è alquanto deprimente (per non usare un altro aggettivo, che può suscitare l’ira di QUALCUNO -sono veramente tanti esponenti di TUTTE le FAMIGLIE senza distinzione alcuna- nel chiedere ancora una volta l’oscuramento dei NOSTRI spazi di DEMOCRAZIA di DISCUSSIONE e di LIBERA ESPRESSIONE).
Si discuteva di BILANCIO e della sua manovra analizzato, discusso, revisionato, emendato PROGRAMMATO e votato dall’intero Consiglio Comunale nel mese di GIUGNO. CITTADINI 5 mesi addietro. Atto necessario e dovuto affinché PONZIO PILATO con il suo esecutivo potesse procedere nella sua amministrazione.
Questo è ciò che succede in qualunque paese al mondo, a Isola delle Femmine NO, questo non è possibile.
No a Isola delle Femmine NO, A Isola delle Femmine chi amministra ha le sue esigenze i suoi bisogni le sue amicizie le sua sete di potere, ha bisogno di creare una “SQUADRA FIDATA” che li sostenga al momento opportuno.
Quindi cosa succede a Isola delle Femmine “..quei soldi là, devi metterli là…..quelle spese là devi metterle là……..”.
Così facendo PONZIO PILATO ed il suo esecutivo si è reso conto di aver “distratto” stravolto i vari capitoli di spesa e quindi:
Per colpa di qualcuno non ci sono i fondi per gli stipendi,
Per colpa di qualcuno non ci sono i soldi per gli anziani,
Per colpa di qualcuno verranno a mancare i servizi necessari,
Per colpa di qualcuno loro le indennità di carica li hanno incassate,
Per colpa di qualcuno loro in America ci vanno e con l’anticipo della indennità di fine rapporto,
Per colpa di qualcuno loro possono affidare consulenze ad “ESPERTI” in materie varie,
Per colpa di qualcuno loro fanno mancare i fondi per terminare la Via kennedy;
Per colpa di qualcuno sono costretti a rivolgersi ad incarichi a legali, perché l’opposizione continuamente chiede la revoca o le dimissioni del Presidente e del Vicepresidente del Consiglio,
Per colpa di qualcuno sono costretti a rivolgersi a legali per chiedere pareri sulle incompatibilità nelle discussioni su un Piano Regolatore Regolatore;
Per colpa di qualcuno gli organi istituzionali devono aumentare le loro spese;
A questo punto si prepara una proposta di variazione di bilancio e la si manda (no,non per posta) si manda qualcuno in Consiglio Comunale per leggere la proposta di variazione.
Cittadini avete capito bene PONZIO PILATO con il suo esecutivo nella sua interezza NON era presente al Consiglio Comunale per sostenere la SUA proposta di manovra. SI E’ DEFILATO, forse c’era in Lui il timore che si parlasse della chiusura dello svincolo autostradale, che tanto danno sta arrecando all’intera cittadinanza;
oppure c’era il Lui il timore che si parlasse della brillante operazione delle forze dell’ordine che hanno arrestato Lo Piccolo con i suoi picciotti, LIBERANDO così i cittadini da tanti condizionamenti economici e sociali. Si lo sappiamo Lui non riesce a pronunciare GRAZIE, così come ha fatto un anonimo cittadino palermitano, non riesce a GIOIRE così come hanno fatto tanti cittadini e moltissimi giovani il 5 novembre.
Capito le motivazioni della Sua assenza, dobbiamo informare i Cittadini che parlando di BILANCIO ci saremmo aspettati la presenza dei REVISORI DEI CONTI. Di loro nemmeno l’ombra.
Ciliegina della torta il Nostro carissimo amico Ragioniere a causa di una improvvisa indisposizione è stato costretto ad abbandonare l’aula, dopo aver esposto la manovra.
A QUESTO PUNTO AL CONSIGLIO NON RESTAVA CHE VOTARE,
RISULTATO LA MANOVRA E’ STATA RESPINTA A MAGGIORANZA.
Cittadini siamo al nostro 8 settembre le truppe abbandonano il campo e disertano.
PONZIO PILATO e il Suo esecutivo verrebbe da dire: sono “ ……TUTTI” sparpagliati pronti a dare le DIMISSIONI.
Intanto i dipendenti comunali si chiedono: “ma sto stipendio arriva o no?”




I commercianti in Lotta a Isola delle Femmine
ISOLA DELLE FEMMINE PRESIDIO DEI COMMERCIANTI E CITTADINI PER LA CHIUSURA DELLO SVINCOLO SENZA ALTERNATIVA - 15/nov/2007
www.isolapulita.it

I commercianti e cittadini di Isola delle Femmine e Capaci hanno presidiato contro la chiusura dello svincolo per Isola e da Isola delle femmine senza alcuna alternativa di svincolo provvisorio. E' chiaro che il danno economico che ne deriverà da questa chiusura che si potrarrà per circa 2 anni, arrecherà dei danni economici incalcolabili per il commercio e il turismo a Isola delle Femmine con conseguenza che si ripercuoteranno sui livelli occupazionali. Sorpresa per i magistrati e giornalisti presenti all'udienza: il boss Lo Piccolo ha deciso di deporre. Migliaia di lettere di solidarietà e di ringraziamenti alle forze di polizie. Un cittadino ha consegnato un mazzo di rosse ed un semplice biglietto con su scritto GRAZIE. Da Noi ad Isola delle Femmine NULLA. NULLA ci scalfisce! Non sono cosa nostra! Sono riusciti anche in questo: Addormentare le nostre coscienze. (Chi ti ci porta...)

Comitato Cittadino Isola Pulita
http://www.isolapulita.it
ISOLA DELLE FEMMINE PRESIDIO DEI COMMERCIANTI E CITTADINI PER LA CHIUSURA DELLO SVINCOLO SENZA ALTERNATIVA

Isola delle Femmine 15.11.07
I commercianti e cittadini di Isola delle Femmine e Capaci hanno presidiato contro la chiusura dello svincolo per Isola e da Isola delle femmine senza alcuna alternativa di svincolo provvisorio. E' chiaro che il danno economico che ne deriverà da questa chiusura che si potrarrà per circa 2 anni, arrecherà dei danni economici incalcolabili per il commercio e il turismo a Isola delle Femmine con conseguenza che si ripercuoteranno sui livelli occupazionali.

Sorpresa per i magistrati e giornalisti presenti all'udienza: il boss Lo Piccolo ha deciso di deporre.
Migliaia di lettere di solidarietà e di ringraziamenti alle forze di polizie. Un cittadino ha consegnato un mazzo di rosse ed un semplice biglietto con su scritto GRAZIE.
Da Noi ad Isola delle Femmine NULLA.
NULLA ci scalfisce!
Non sono cosa nostra!
Sono riusciti anche in questo:
Addormentare le nostre coscienze. (Chi ti ci porta...)

Comitato Cittadino Isola Pulita

http://www.isolapulita.it
http://liberaisoladellefemmine.blogspot.com/2007/11/ponzio-pilato-e-il-suo-8-settembre.html


Caricato da isolapulita


Comitato Cittadino Isola Pulita

http://www.isolapulita.it




LO SVINCOLO DI ISOLA DELLE FEMMINE
LA CHIUSURA DELLO SVINCOLO AUTOSTRADALE DI ISOLA
Isola delle Femmine novembre 2007
La chiusura dello svincolo di Isola delle Femmine, creerà dei grossi problemi oltre che di traffico di natura economica di un'economia ormai al collasso,
Comitato Cittadino Isola Pulita
ISOLA DELLE FEMMINE I COMMERCIANTI SUL PIEDE DI GUERRA NO ALLA CHIUSURA DELLO SVINCOLO
I commercianti in Lotta a Isola delle Femmine
ISOLA DELLE FEMMINE PRESIDIO DEI COMMERCIANTI E CITTADINI PER LA CHIUSURA DELLO SVINCOLO SENZA ALTERNATIVA -
www.isolapulita.it

ISOLA DELLE FEMMINE PRESIDIO DEI COMMERCIANTI E CITTADINI PER LA CHIUSURA DELLO SVINCOLO SENZA ALTERNATIVA

Isola delle Femmine 15.11.07
I commercianti e cittadini di Isola delle Femmine e Capaci hanno presidiato contro la chiusura dello svincolo per Isola e da Isola delle femmine senza alcuna alternativa di svincolo provvisorio. E' chiaro che il danno economico che ne deriverà da questa chiusura che si potrarrà per circa 2 anni, arrecherà dei danni economici incalcolabili per il commercio e il turismo a Isola delle Femmine con conseguenza che si ripercuoteranno sui livelli occupazionali.

Sorpresa per i magistrati e giornalisti presenti all'udienza: il boss Lo Piccolo ha deciso di deporre.
Migliaia di lettere di solidarietà e di ringraziamenti alle forze di polizie. Un cittadino ha consegnato un mazzo di rosse ed un semplice biglietto con su scritto GRAZIE.
Da Noi ad Isola delle Femmine NULLA.
NULLA ci scalfisce!
Non sono cosa nostra!
Sono riusciti anche in questo:
Addormentare le nostre coscienze. (Chi ti ci porta...)

Comitato Cittadino Isola Pulita

http://www.isolapulita.it
DA QUALCHE GIORNO IN PAESE C’E’ UN GRAN FERMENTO ATTORNO ALL’ANNOSO PROBLEMA DELLA CHIUSURA DELLO SVINCOLO IN ENTRATA E IN USCITA DA ISOLA E PER ISOLA DELLE FEMMINE. NATURALMENTE LA NOSTRA SOLIDARIETA’ AI COMMERCIANTI ED AGLI OPERATORI TURISTICI CHE NE AVRANNO UN DANNO ECONOMICO DI PROPORZIONI INCALCOLABILI, NOTIAMO CON GRAN SODDISFAZIONE CHE ANCHE POLITICANTI CHE IN PASSATO SI SONO ESTRANIATI DALLA VITA POLITICA DI ISOLA DELLE FEMMINE CHE HANNO TROVATO LA FORZA PER RIENTRARE D'ALTRONDE LE ELEZIONI SONO VICINE. RISULTA ALQUANTO STRANA LA SITUAZIONE CHE NESSUNA FORZA POLITICA RAPPRESENTATA IN CONSIGLIO COMUNALE CON A CAPO IL NOSTRO AMATO PONZIO PILATO ABBIA SENTITO LA NECESSITA’ DI CONVOCARE UN CONSIGLIO COMUNALE APERTO ALLA CITTADINANZA. COME AL SOLITO LA COSA INTERESSA POCO I CITTADINI NON CAPISCONO MEGLIO TELEOCCIDENTE O IL GIORNALE DI SICILIA. UNA BELLA FOTO O UNA BELLA RIPRESA RENDE MEGLIO CHE UN DIBATTITO CON I CITTADINI. COSA CI SI PUO’ ASPETTARE DA QUESTI SIGNORI CHE NON HANNO AVUTO LA CAPACITA’ DI RINGRAZIARE LE FORZE DELL’ORDINE CHE CON UNA BRILLANTE OPERAZIONE HANNO ARRESTATO IL BOSS LO PICCOLO CON IL FIGLIO E GREGARI. UNA FESTA DI LIBERAZIONE CHE LIBERA L’ECONOMIA DAI CONDIZIONAMENTI E DALLE IMPOSIZIONI DAI RICATTI DELLA MAFIA. UNA FESTA DI LIBERAZIONE DAI CONDIZIONAMENTI MAFIOSI DELLA MACCHINA BUROCRATICA AMMINISTRATIVA.
Isola delle Femmine 12 novembre 2007 A differenza di quanto affermava Andreotti che "il potere logora chi non ce l'ha". Isola delle Femmine inverte il detto: "il potere logora chi ce l'ha".
Chiesto dal Gruppo consiliare Insieme Isola delle femmine la convocazione del consiglio Comunale con due punti all'ordine del giorno: Revoca al Presidente del Consiglio Comunale Revoca al Vicepresidente del Consiglio Comunale Il vertice della presidenza del consiglio avrebbe ripetutamente violato le leggi e le norme statutarie mentre il Vice presidente del Consiglio marito della vicecomandante dei Vigili Urbani, avrebbe tenuto un grave comportamento in contrasto con le proprie funzioni. In paese tutti i cittadini si chiedono:
"Ma che avrà fatto mai?"
Intanto Ponzio Pilato accusa il gruppo insieme Isola delle Femmine di abuso di potere e per questo saranno perseguiti.
Comitato Cittadino Isola Pulita
http://www.isolapulita.it



http://liberaisoladellefemmine.blogspot.com/2007/11/isola-delle-femmine-il-gruppo-insieme.html


Caricato da isolapulita





L’

ACQUA COME BENE COMUNE
"L’acqua è fonte di vita. Senza acqua non c’è vita. L’acqua costituisce pertanto un bene comune dell’umanità, un bene irrinunciabile che appartiene a tutti. Il diritto all’acqua è un diritto inalienabile: dunque l’acqua non può essere proprietà di nessuno, bensì bene condiviso equamente da tutti."
Battaglia contro l’affidamento della gstione del servizio idrico integrato a Palermo. Una proposta dei Comitati contro la privatizzazione dell’acqua: Sostenere l’iniziativa dela proposta di legge popolare sui principi per la tutela, il governo e la gestione pubblica delle acque e per la ripublicizzazione del servizio idrico.
LETTERA AI SINDACI E AI PRESIDENTI DEI CONSIGLI COMUNALI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI PALERMO
Il Forum Italiano dei Movimenti per l'acqua ritiene essenziale, per il contrasto alla privatizzazione e per la ripubblicizzazione del servizio idrico, rafforzare su questi temi la sinergia fra movimento ed Enti locali.
Il contributo dato dagli amministratori locali durante la raccolta delle firme per la proposta di legge di iniziativa popolare è stato importante e ha visto l'adesione, tramite delibera, di circa 120 Enti Locali.
Per questo vorremmo dar vita al Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per l'acqua pubblica, che riunisca quegli Enti Locali che si battono per l'affermazione dell'acqua come bene comune e per la ripubblicizzazione del servizio idrico.
Il Coordinamento nazionale EELL per l'acqua pubblica avrà una propria autonomia organizzativa in funzione del fatto di essere espressione di realtà istituzionali, dotandosi quindi di una struttura a livello nazionale come a livello dei coordinamenti regionali e provinciali.
Il Coordinamento dei Comuni contro la privatizzazione dell’acqua costituitosi in provincia di Palermo avrà maggiore forza se inserito in un movimento di Comuni più ampio, innanzitutto in sede e su base regionale. Per questa ragione ritengo utile fissare un incontro per VENERDI’ 18 APRILE alle ore 17.00 presso l’aula consiliare del Comune di Caltavuturo nel corso del quale fare il punto sullo stato delle procedure per l’affidamento del Servizio Idrico Integrato nella provincia di Palermo e a seguito del quale varare una piattaforma di iniziative che abbia al centro il maggior coinvolgimento dei Comuni e delle popolazioni anche alla luce dei nuovi scenari politici e di governo a seguito delle elezioni del 13 aprile e che preveda anche:


•L’approvazione di delibere di sostegno alla proposta di legge di iniziativa popolare;


•L’impegno a costruire "buone pratiche" nella gestione della risorsa acqua nel loro territorio (risparmio idrico, eliminazione dell'utilizzo dell'acqua minerale nelle proprie strutture, educazione a livello di scuole e coinvolgimento della cittadinanza ecc.);


•L’impegno nella battaglia contro la privatizzazione e per la ripubblicizzazione del servizio idrico nel proprio territorio, assumendo dei comportamenti concreti, adottando scelte politiche e ponendo in essere atti e provvedimenti amministrativi coerenti con la linea del Movimento e con le decisioni assunte dallo stesso Coordinamento EE. LL.

Giova anche ricordare che il Forum nazionale intende svolgere un ruolo attivo sia di supporto dei Coordinamenti degli EELL, sia, anche attraverso il lavoro del gruppo giuridico, di sostegno per affrontare le problematiche di natura legaleamministrativa che emergono nei vari territori.
Stante l’importanza della riunione vi prego di assicurare la puntuale partecipazione.
Cordialità
CALTAVUTURO 8 APRILE 2008
Il Sindaco
On. Domenico Giannopolo
Comitato Cittadino Isola Pulita
http://www.isolapulita.it


Caricato da isolapulita

Nessun commento: